Susan Boyle alle prese con le registrazioni del primo album

Nessuno se l’aspettava e invece Susan Boyle, grazie alla sua veneranda età e alla sua bruttezza, ha catturato tutti tanto da riuscire ad arrivare a farsi mettere sotto contratto e a registrare un album. Ovviamente anche la voce da usignolo che possiede ha avuto la sua bella parte in questa circostanza. Scommettiamo che venderà tantissimo?


Nessuno se l’aspettava e invece Susan Boyle, grazie alla sua veneranda età e alla sua bruttezza, ha catturato tutti tanto da riuscire ad arrivare a farsi mettere sotto contratto e a registrare un album. Ovviamente anche la voce da usignolo che possiede ha avuto la sua bella parte in questa circostanza. Scommettiamo che venderà tantissimo? Io si!

A quanto pare SuBo, nome che i media inglesi le hanno affibbiato, è entrata in sala di registrazione per provare i pezzi che faranno parte del suo primo disco coadiuvata da un pezzo da novanta di tutto rispetto: stiamo parlando di Ossie Kilkenny, storico menager degli U2. Ma questo non è l’unico personaggio pronto ad aiutarla.

Infatti a correre in suo soccorso si è presentato anche Simon Cowell, uno dei suoi scopritori nonchè pezzo grosso della Sony. Insomma: a 48 anni si è trattato di un bel colpo di “fattore C”.

Quindi se i vostri sogni di diventare cantanti famosi sono stati infranti perchè ritenete di essere troppo grandi per crederci ancora, allora volgete il vostro sguardo alla nostra paladina per convincervi che tutto è possibile e che allora la speranza deve essere l’ultima a morire.

I Video di Blogo

Sfera Ebbasta, Famoso il film (trailer)