Radiohead in studio per il successore di “In Rainbows”

Riassumiamo brevemente: lo scorso gennaio il manager Brian Message si lasciava scappare che i Radiohead avevano cominciato a far circolare le idee per un album. A marzo poi uno dei membri della band, Ed O’Brien, ha affermato che era iniziata la fase di scrittura di nuovo materiale. Oggi arriva un’ulteriore buona novella per quanti aspettano

di piero

Riassumiamo brevemente: lo scorso gennaio il manager Brian Message si lasciava scappare che i Radiohead avevano cominciato a far circolare le idee per un album. A marzo poi uno dei membri della band, Ed O’Brien, ha affermato che era iniziata la fase di scrittura di nuovo materiale.

Oggi arriva un’ulteriore buona novella per quanti aspettano il successore di “In Rainbows”: Gigwise rilancia le dichiarazioni del bassista Colin Greenwood (in foto), il quale ha ammesso ai microfoni della BBC che il percorso sta andando avanti e il gruppo ha messo piede in studio:

“Siamo entrati settimana scorsa, è stato davvero bello. Molto rumorso, caotico…e divertente!

Greenwood ha specificato che i lavori sono comunque in una fase iniziale, non esistono ancora delle vere e proprie canzoni ma soltanto frammenti ed idee tutte da sviluppare. Ci vorrà ancora del tempo per arrivare alla “sostanza”.

Gli è stato infine chiesto qualcosa riguardo alle modalità di rilascio e pagamento dell’album che verrà (Thom Yorke e soci sono degli innovatori in tal senso, ricorderete tutti la release a offerta libera di “In Rainbows”), e lui ha così risposto:

“Abbiamo già diverse idee in testa anche riguardo a quello, ma non prenderemo una decisione fino a quando il disco non sarà finito”.

Insomma le parole d’ordine sono pochi proclami, prudenza e duro lavoro…tutte premesse ottime per il disco, non può che farci piacere.

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo