Audiradio 1° Bimestre 2009

Pubblichiamo la classifica degli ascolti radiofonici in Italia relativi al primo bimestre del 2009 (10 Gennaio – 27 Febbraio 2009). Quest’anno ci sono delle novità in quanto, per la prima volta, Audiradio ha affiancato un panel rappresentativo della popolazione italiana alla tradizionale indagine telefonica, dalla quale si continuano a ricavare i dati di ascolto nel

di lavinia


Pubblichiamo la classifica degli ascolti radiofonici in Italia relativi al primo bimestre del 2009 (10 Gennaio – 27 Febbraio 2009). Quest’anno ci sono delle novità in quanto, per la prima volta, Audiradio ha affiancato un panel rappresentativo della popolazione italiana alla tradizionale indagine telefonica, dalla quale si continuano a ricavare i dati di ascolto nel Giorno Medio Ieri e nel Quarto d’Ora medio di tutte le radio. Le radio iscritte sono state dotate di diari per monitorare l’ascolto, giorno dopo giorno, per un intero mese: fino ad ora la ricerca non era in grado di fornire dati di ascolto per periodi superiori ai 7 giorni, questo perché le interviste telefoniche non sono in grado di ricostruire con precisione gli ascoltatori non abitudinari.

Se è facile ricordare la propria emittente preferita o la trasmissione che si ascolta tutti i giorni, è invece difficile ricordare tutte le volte che si è ascoltata un’altra radio o ascolti avvenuti in contesti diversi dal consueto ed è quindi impossibile, poi, ricostruire questi ascolti se non sono avvenuti nell’immediatezza dell’intervista. Ciò costringeva Audiradio a limitare le interviste agli ascolti della sola settimana precedente e questo portava a far coincidere il numero massimo di ascoltatori di ciascuna radio con quello degli ascoltatori di una sola settimana, e soprattutto ascoltatori in parte abituali. D’ora in poi, quindi, verranno forniti i dati nei 7, 14, 21 e 28 giorni; pertanto, i dati odierni non sono confrontabili con quelli degli anni precedenti.

Classifica nel Giorno Medio – 1° Bimestre 2009
Rai RadioUno: 6.284.000
RTL 102.5: 5.188.000
RDS: 5.115.000
Radio DeeJay: 5.037.000
Radio 105: 4.628.000
Rai RadioDue: 3.937.000
Radio Italia: 3.709.000
Radio Kiss Kiss: 2.083.000
R101: 1.965.000
Radio 24: 1.901.000
Rai RadioTre: 1.899.000
Radio Maria: 1.679.000
Virgin Radio: 1.643.000
RMC: 1.503.000
Radio Capital: 1.441.000
M2O: 1.303.000
Isoradio: 1.108.000
Radio Radicale: 487.000

Come vediamo, quindi, RadioUno si conferma essere la radio più ascoltata, nonostante i metodi di rilevazione siano leggermente cambiati. Radio DeeJay continua a rimanere al quarto posto nella classifica del Giorno Medio, scavalcata ormai da diverso tempo da RDS e soprattutto RTL 102.5. Secondo le dichiarazioni lasciate da Lorenzo Suraci (presidente di RTL) e Eduardo Montefusco (direttore di RDS e RNA), questo nuovo metodo di rilevazione è un passo avanti oltre che un ottimo strumento a disposizione non solo dei programmatori, in grado di conoscere con maggiore precisione chi e quando ascolta le loro emittenti, ma anche alle aziende che investono nella pubblicità radiofonica e che potranno valutare con maggiore accuratezza i risultati delle loro campagne pubblicitarie.

Soddisfazione anche a Radio24 che, grazie alle classifiche dei 7, 14, 21 e 28 giorni, scopre di raggiungere 6 milioni di ascoltatori al mese; contento anche Linus, che commenta i nuovi dati sul suo blog. In realtà, non è solo Radio DeeJay che perde ascoltatori anzi, diciamo pure che le radio del Gruppo Espresso (DeeJay, Radio Capital e M2O) non è che se la stiano passando poi così bene. I nuovi dati saranno anche non confrontabili coi vecchi, tuttavia, per quanto riguarda la classifica del Giorno Medio, c’è da dire che nel 2007 Capital e M2O registrarono una forte crescita, riuscendo a scavalcare persino RadioTre, sempre stabile intorno alla decima posizione. Una crescita durata poco visto che già dai primi mesi del 2008 si cominciava a perdere colpi, inoltre Capital non figura nemmeno nella classifica dei 7 Giorni. E perde colpi anche RadioDue che forse ancora risente dell’assenza di Fiorello e Baldini. Nonostante ciò, il secondo canale di Radio Rai continua ad essere in prima fila tra le migliori emittenti di intrattenimento culturale, con iniziative sempre nuove in grado di richiamare anche l’ascoltatore meno affezionato. Buon risultato invece per Radio Kiss Kiss, divenuta in pochi anni la prima emittente del napoletano, e R101.
Dopo il salto trovere le classifica dei 7 giorni e le nuove dei 14, 21 e 28 giorni.

Classifica nei 7 Giorni – 1° Bimestre 2009
Rai RadioUno: 14.838.000
Radio DeeJay: 13.067.000
RDS: 12.191.000
RTL 102.5: 12.606.000
Radio Italia: 11.965.000
Rai RadioDue 11.916.000
Radio 105: 10.107.000
Radio Kiss Kiss: 6.741.000
R101: 6.215.000
Rai RadioTre: 5.767.000

Classifica nei 14 Giorni – 1° Bimestre 2009
Rai RadioUno: 16.670.000
Radio DeeJay: 15.110.000
RTL 102.5: 14.800.000
RDS: 14.257.000
Rai RadioDue: 13.928.000
Radio 105: 11.803.000
R101: 7.629.000
Rai RadioTre: 6.767.000
RMC: 6.664.000
Radio Capital: 6.128.000

Classifica nei 21 Giorni – 1° Bimestre 2009
Rai RadioUno: 17.662.000
Radio DeeJay: 16.038.000
RTL 102.5: 15.970.000
RDS: 15.262.000
Rai RadioDue: 15.035.000
Radio 105: 12.697.000
R101: 8.419.000
RMC: 7.442.000
Rai RadioTre: 7.295.000
Radio Capital: 6.725.000

Classifica nei 28 Giorni – 1° Bimestre 2009
Rai RadioUno: 18.307.000
RTL 102.5: 16.779.000
Radio DeeJay: 16.625.000
RDS: 15.951.000
Rai RadioDue: 15.804.000
Radio 105: 13.289.000
R101: 8.954.000
RMC: 8.008.000
Rai RadioTre: 7.627.000
Radio Capital: 7.147.000

I Video di Blogo

Mezzogiorno – Versione Elisa – Lorenzo Jovanotti Cherubini