“It’s Blitz!”, la svolta electro dei Yeah Yeah Yeahs

Presentazione: Ecco “It’s Blitz!”, il terzo disco della carismatica Karen O e compagni dopo un esordio fulminante (“Fever to Tell” del 2003) e un secondo album, “Show Your Bones” del 2006, meno memorabile del debutto.Giudizio complessivo: “It’s Blitz!” è l’album della svolta per la band newyorkese. Non è dato sapere se è una svolta dettata

Presentazione: Ecco “It’s Blitz!”, il terzo disco della carismatica Karen O e compagni dopo un esordio fulminante (“Fever to Tell” del 2003) e un secondo album, “Show Your Bones” del 2006, meno memorabile del debutto.

Giudizio complessivo: “It’s Blitz!” è l’album della svolta per la band newyorkese. Non è dato sapere se è una svolta dettata dalla sola voglia di cambiare sound o se è una svolta “studiata” per riuscire a rimanere a galla (visto che gruppi come MGMT e Killers sono di moda), fatto sta che l’album suona sorprendente per chi si aspettava i “vecchi” Yeah Yeah Yeahs: chitarre ai minimi storici in favore di synth, suoni elettronici e melodie pop. Il risultato finale è un buon album che però probabilmente non cambierà le sorti della band: nonostante gli sforzi, i Yeah Yeah Yeahs verranno ricordati soprattutto per “Fever to Tell” e riascoltando una “Y Control” o una “Maps” si capisce perchè. Dividerà… come è giusto che sia.

Lista tracce – Voto:

Zero – 7
Heads Will Roll – 6
Soft Shock – 6
Skeletons – 8 (Miglior Traccia)
Dull Life – 6

Shame and Fortune – 6
Runaway – 6
Dragon Queen – 5 (Peggior Traccia)
Hysteric – 6
Little Shadow – 7

Voto complessivo: 6,30

Confronto album precedenti:
E’ peggiore di… “Fever To Tell” del 2003
E’ poco peggiore (ma diverso) di… “Show Your Bones” del 2005

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →