Chiude il Mantova Musica Festival

Il Mantova Musica Festival chiude i battenti. Cinque anni per cinque edizioni gloriose incentrate sulla musica d’autore e di qualità, nato nel 2004 in contrapposizione al Sanremo di Tony Renis contestato per le frequentazioni mafiose del direttore artistico.Non fu solo un festival “contro” ma si caratterizzò da subito come un punto di riferimento per la

di dodo


Il Mantova Musica Festival chiude i battenti. Cinque anni per cinque edizioni gloriose incentrate sulla musica d’autore e di qualità, nato nel 2004 in contrapposizione al Sanremo di Tony Renis contestato per le frequentazioni mafiose del direttore artistico.

Non fu solo un festival “contro” ma si caratterizzò da subito come un punto di riferimento per la musica più vera e sanguigna del nostro panorama indipendente. Era la versione musicale del più celebre Festivaletteratura e ottenne una grande attenzione e un ottimo successo di pubblico.

Dopo la prima edizione si sganciò dal peso del festivalone nazionalpopolare e trovò una nuova collocazione alle porte dell’estate, in un clima meteorologico più consono agli eventi all’aperto.

Nacque dall’idea di Nando Dalla Chiesa che chiamò a sé Vittorio Cosma, Titti Santini e altri personaggi, esperti e appassionati di musica e non solo: l’aspetto sociale della manifestazione rimase sempre forte, al pari di quello culturale.

Passarono sui tanti palchi sparsi per la città i migliori nomi della nostra musica, tra concerti, show-case, presentazioni e dibattiti. Ci mancherà.

La buona notizia però è che il Comune di Mantova sta pensando, insieme all’Arci, a un nuovo festival la cui identità è ancora da definire ma che punterà comunque (anche) sulla musica. Vi terremo informati.

Via | Bielle