“Carboniferous” conferma che gli Zu sono (fra) i migliori in Italia

Presentazione: “Carboniferous” è il ritorno di una delle band più interessanti del panorama italiano, gli Zu, trio (basso+batteria+sax) romano amato anche da dei grandi della musica come Mike Patton e John Zorn Giudizio complessivo: Il titolo dell’album da l’idea di qualcosa di imponente, primordiale, maestoso..ed infatti è così che suona il nuovo album degli Zu.

Presentazione: “Carboniferous” è il ritorno di una delle band più interessanti del panorama italiano, gli Zu, trio (basso+batteria+sax) romano amato anche da dei grandi della musica come Mike Patton e John Zorn

Giudizio complessivo: Il titolo dell’album da l’idea di qualcosa di imponente, primordiale, maestoso..ed infatti è così che suona il nuovo album degli Zu. Meno “jazz” (se vogliamo) e più “core” che in passato, a favore di un esplosione sonora impressionante. Gli ospiti d’onore (Mike Patton e King Buzzo) sono la ciliegina sulla torta. Miglior album italiano dell’anno? è presto…però..

Lista tracce – Voto:

Ostia – 8
Chthonian – 9 (Miglior Traccia)
Carbon – 7
Beata Viscera – 8
Erinys – 6 (Peggior Traccia)

Soulympics – 8
Axion – 7
Mimosa Hostilis – 7
Obsidian – 8
Orc – 9

Voto complessivo: 7,7

Confronto album precedenti (non completo):

E’ migliore di… “Bromio” del 1999
E’ equivalente a… “Igneo” del 2002
E’ migliore di… “The Way of the Animal Powers” del 2005

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →