Kasabian, il nuovo album suonerà come Clash e Stones

Con i primi due dischi (l’omonimo Kasabian, e il successivo “Empire”) si sono fatti conoscere sulla scena rock britannica. Hanno estimatori tra addetti ai lavori e colleghi illustri (gli Oasis si proclamano loro grandi fan) e conquistato una buona fetta di pubblico. Nella primavera del 2009 i Kasabian si apprestano finalmente a pubblicare il terzo

di piero

Con i primi due dischi (l’omonimo Kasabian, e il successivo “Empire”) si sono fatti conoscere sulla scena rock britannica. Hanno estimatori tra addetti ai lavori e colleghi illustri (gli Oasis si proclamano loro grandi fan) e conquistato una buona fetta di pubblico. Nella primavera del 2009 i Kasabian si apprestano finalmente a pubblicare il terzo album di studio, e puntano molto in alto.

Il nuovo lavoro ancora senza titolo era atteso fin dall’inizio del 2008, ma la sua release si è trascinata a tempo indefinito. Ora pare che ci siamo, entro pochi mesi potremo ascoltare quello che il chitarrista Sergio Pizzorno –padre italiano di Genova, emigrato in UK- ha definito “un disco strutturato come una colonna sonora”.

Riferimenti ed influenze sono di assoluto rilievo, a giudicare da queste frasi:

“ Ci saranno un paio di tracce che suoneranno un po’ alla Rolling Stones, e poi un’altra che invece suona come Daft Punk e Clash allo stesso tempo, il che è molto interessante.”

Tra i titoli già svelati ci saranno ‘Fast Fuse’, ‘Thick As Thieves’ e ‘Underdog’ , una canzone che conterrà –parole del frontman Tom Meighan- uno sporco, orribile suono di chitarra…ma spettacolare!”

Altre fonti riportano ulteriori titoli: ‘Take Aim’, ‘West Rider Silver Bullet’, ‘Strip my mind’, ‘Where Did All The Love Go’. Il disco è stato autoprodotto dai membri della band, a collaborare è stato chiamato Dan Nakamura.

I Kasabian apriranno i concerti dei sopracitati Oasis nel loro imminente Uk-Tour e probabilmente prenderanno parte al concertone di chiusura dello storico locale “Astoria” di Londra assieme ai The Who.

Vi lascio con i video di due dei pezzi che amo di più del loro repertorio, ascoltateli (se non li conoscete già) e ditemi cosa ve ne pare.

Kasabian| “Processed Beats”

Kasabian | “LSF”

Via | Gigwise

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →