Fleet Foxes : la migliore copertina del 2008

In un mondo musicale in cui tutto è diventato più frenetico e in cui l’mp3 sta lentamente prendendo il posto del cd, non va dimenticata l’importanza dell’ artwork. In passato le copertine di alcuni dischi hanno contribuito a decretare la grandezza degli stessi e viceversa grandi album sono stati in grado di fare entrare nell’

In un mondo musicale in cui tutto è diventato più frenetico e in cui l’mp3 sta lentamente prendendo il posto del cd, non va dimenticata l’importanza dell’ artwork. In passato le copertine di alcuni dischi hanno contribuito a decretare la grandezza degli stessi e viceversa grandi album sono stati in grado di fare entrare nell’ immaginario comune le loro copertine.

Il sito Artvinyl ha pensato bene di stilare una classifica delle “cover art” più belle del 2008. La vincitrice è risultata la copertina del bellissimo album di debutto dei Fleet Foxes. La cover art non è altro che un dipinto del 1559, di Pieter Bruegel the Elder, in cui ci si immerge in uno squarcio di antica vita quotidiana.

Al secondo posto “Slime & Reason” di Roots Manuva e al terzo l’omnipresente Viva La Vida dei Coldplay. Dopo il salto trovate la top 10. Personalmente fra le copertine escluse dalla classifica ho amato quelle di Eternal Kingdom dei Cult Of Luna e di New Amerykah Part One di Erykah Badu…e voi?

1 Fleet Foxes – Fleet Foxes
2 Roots Manuva – Slime And Reason
3 Coldplay – Viva La Vida Or Death And All His Friends
4 Goldfrapp – Seventh Tree
5 Elbow – The Seldom Seen Kid
6 Metallica – Death Magnetic
7 Bloc Party – Intimacy
8 Low Motion Disco – Keep It Slow
9 Santogold – Santogold
10 Zombie Zombie – Dog Walker