NME : Gli artisti più caldi del 2009

L’anno scorso la famosa rivista inglese NME a fine 2007 stilò una lista di “next big things” che, secondo loro, sarebbero diventati grandi nel 2008. Fra i nomi presenti c’erano Foals, Glasvegas, MGMT e Ting Tings, tutti realmente diventate famose, alcune proprio grazie al supporto del magazine.Quest’anno NME ha fatto una cosa simile, pubblicando la

L’anno scorso la famosa rivista inglese NME a fine 2007 stilò una lista di “next big things” che, secondo loro, sarebbero diventati grandi nel 2008. Fra i nomi presenti c’erano Foals, Glasvegas, MGMT e Ting Tings, tutti realmente diventate famose, alcune proprio grazie al supporto del magazine.

Quest’anno NME ha fatto una cosa simile, pubblicando la lista degli artisti più “caldi” del 2009. Inutile dire che, visto i precedenti, questa lista è molto utile per capire cosa ci aspetta l’anno prossimo, musicalmente parlando.

Così come può essere utile per fare i “fighi” con gli amici per poi dire mesi dopo “vedi? io questi li ascoltavo già mesi fa!”. Sciocchezze a parte, dopo il salto vi riportiamo alcuni dei nomi presenti sulla lista, cercando di evidenziarne le caratteristiche principali.

I Red Light Company sono una band dedita ad un pop rock che può richiamare alla lontana sia Arcade Fire che le tinte glam dei Suede. Video “With Lights Out”

I White Lies sono una band pop rock con forti influenze post-punk, soprattutto Echo & The Bunnymen. Il risultato è una versione meno “dark” degli Editors. Video “Death”

I Magistrates sono una band che mescola sapientemente indie rock e sonorità “black”. Molto più genuini di Maroon 5 e compagnia. Video “Make This Work

I The Virgins ricordano un po’ gli Strokes e non per nulla sono di New York. Video “Private Affair

I Temper Trap sono una band Australiana già attiva da qualche anno con in mente i suoni epici di U2 e Coldplay e con un cantante piuttosto versatile. Video “Sweet Disposition

I The Big Pink potrebbero essere la versione del 2009 degli Stone Roses, ma attendiamo l’album prima fare certi paragoni scomodi. Molto interessanti. Video “Too Young To Love

I Delphic vengono da Manchester e ricordano un po i Klaxons più tranquilli. Video “Counterpoint

La lista completa la trovate sul sito di NME