Pusher Love: il nuovo singolo di Livio Cori con Enzo Dong (Testo e Audio)

Il testo e il video del nuovo singolo di Livio Cori.

Dal 4 settembre, è disponibile il nuovo singolo di Livio Cori, intitolato Pusher Love, che vede la collaborazione di Enzo Dong.

Pusher Love è il primo singolo estratto da Femmena, il nuovo album di Livio Cori che verrà pubblicato in un modo originale. Ogni traccia, infatti, verrà “sbloccata” ogni due settimane, fino a novembre. Per ora, è stata resa nota solo la tracklist della Parte Uno dell’album: Pusher Love, Niente Storie, O’ Male, Vulesse e la title-track Femmena.

Per quanto riguarda Pusher Love, Livio Cori ha parlato del duetto con Enzo Dong con queste dichiarazioni:

Il brano è una bella “tamarrata d’amore”, detto in maniera autoironica. Io ed Enzo ci siamo divertiti molto a scriverlo. La scelta iniziale è stata quella di unire due nostre caratteristiche forti: la mia inclinazione a parlare di donne nelle canzoni e il suo immaginario da rapper di strada. Entrambi, inoltre, abbiamo partecipato a Gomorra – La Serie come musicisti e attori e, in qualche modo, anche questa esperienza condivisa ha influito sull’atmosfera musicale del brano.

Di seguito, trovate il testo di Pusher Love; cliccando sulla foto in alto, invece, potete vedere il lyric video ufficiale.

Livio Cori feat. Enzo Dong – Pusher Love: il testo

Uh, uh, uh, maro’
Sta uagliona mo che bbo
A me che bbo
Dice n’a penz
Uh, no, nun è cosa
Tengo sempe ‘e guardie ncuollo
‘E guardie ncuollo
Puort pacienza.

Uh, uh, teng duje telefoni
Uh, uh, uno è buono e l’lato no
Squilla sulamente ‘e notte
E ‘o vonno sempe n’ata vota
Ma nun è cosa
Mo sto cu n’ata ca me trase int ‘e direct
‘A dico nun ce sta niente
Ma nun me da maje retta
É nu guardio ‘ncuollo
Ma nun sto vennenno ‘a robba
Spaccio sulamente ammore
Sulo ammore
No, nun pozzo fa tarantelle
Stacco ‘a linea o me trovo n’terra.

Uh, uh, uh, maro’
Sta uagliona mo che bbo
A me che bbo
Dice n’a penz
Uh, no, nun è cosa
Tengo sempe ‘e guardie ncuollo
‘E guardie ncuollo
Puort pacienza
Uh, uh, marò
Uh, uh, ‘e guardie ‘ncuollo.

Frate che riavl sceng te’ sser
C’a facimmm ‘nziem
Sta uaglion me sta guardann
Comm’e carabbienier
Fra papà me dicett, ‘nta fa cu chella ‘t avvlen
Agg vennut già ‘o cor mij
Comm ‘a drog int ‘o quartier
‘Nta fa che mariuol
Simm nuje ‘e mariuol
T arrubbamm ‘nta casa
Tras rint ‘o cor tuoje
Uh mamma santa, i carrabba
La bamba e vec t’e sser
Senti, rambabambambambam
Fann chest pe mestier
Come chi vende la gasolina
Fra sott ‘a casa mia
Come canta la gasolina
Abball sott’a casa mia.

‘O bbuo nu poc
Comm a na drog
Pecchest ven addu me
Rammell mo
Comm a na drog
Sap ca song je ‘o pusher
‘O bbuo nu poc
Comm a na drog
Pecchest ven addu me
Rammell mo
Comm a na drog
Sap ca song je ‘o pusher.

Uh, uh, uh, maro’
Sta uagliona mo che bbo
A me che bbo
Dice n’a penz
Uh, no, nun è cosa
Tengo sempe ‘e guardie ncuollo
‘E guardie ncuollo
Puort pacienza
Uh, uh, marò
Uh, uh, ‘e guardie ‘ncuollo
Puort pacienza.