Graffiti, Annalisa: singolo promozionale dall’album “Nuda”

Annalisa, Graffiti: testo, significato canzone e audio

Come una sorpresa ai fan, esce oggi un assaggio del nuovo album di Annalisa, Nuda. Il brano “Graffiti” è, infatti, disponibile in tutti gli store digitali.

I suoi ultimi singoli che hanno anticipato l’album sono stati “ Vento sulla luna” con Rkomi e “Houseparty”, uscito durante il lockdown, mentre con il precedente album “Bye Bye” (Disco d’ Oro), pubblicato nel 2018, ha ottenuto molti successi, affermandosi come l’unica artista donna a collezionare certificazioni per ogni singolo estratto dall’album: da “Direzione la vita” a “Il mondo prima di te”, per passare ad altri singoli di successo “ Bye Bye” e “Un domani” con Mr Rain che hanno raggiunto tutti la certificazione Platino, oltre a conquistare il vertice delle classifiche radiofoniche italiane.

Qui sotto potete leggere il testo e ascoltare la canzone, prodotta da Michele Canova.

Annalisa, Graffiti, Testo

[Strofa 1]
Ho solo la tua voce in testa
Che mi chiama ad una festa
Tutti cantano la stessa
Io non ne ho sentita mezza
Che ho davanti te
E non è facile
Sotto i grattacieli
Sotto fino a ieri
E anche oggi sei la copia
Di tutti i miei pensieri
Levati i vestiti
Vestiti coi Levi’s
Che in un attimo ti levo tutti i dubbi che hai
Aspetta
Che ti aspetto ad una festa

[Ritornello]
Se tu sei l’estate
Io sono il diluvio
In tutte le targhe
Ci leggo il tuo numero
Abbiamo messo il mare in un acquario
Abbiamo chiuso il cielo nell’armadio
E siamo graffiti
Sui vеtri di un attico
Che diventeranno pioggia
Abbiamo chiuso il tеmpo dentro un attimo
Ed ora non abbiamo fretta

[Strofa 2]
Ho ancora la tua voce in testa
Dentro una chiamata persa
Tutti dicono la stessa
Io non ne ho capita mezza
Che sembra facile
Ma sono in astinenza
Dove sei finito
Toglimi il vestito
E anche oggi sei la scena
Di questo lungo film
Levati i pensieri
Prestami i tuoi Levi’s
Che in un attimo ti levo tutti i dubbi che hai
Aspetta
Che ti aspetto ad una festa

[Ritornello]
Se tu sei l’estate
Io sono il diluvio
In tutte le targhe
Ci leggo il tuo numero
Abbiamo messo il mare in un acquario
Abbiamo chiuso il cielo nell’armadio
E siamo graffiti
Sui vetri di un attico
Che diventeranno pioggia
Abbiamo chiuso il tempo dentro un attimo
Ed ora non abbiamo fretta

[Bridge]
Quando la festa è finita
C’è la città che si svuota
E la luna è piena come il portacenere
I graffi dietro la schiena
Come i graffiti che abbiamo ancora addosso
Restano
Anche se qui piove

[Ritornello]
Se tu sei l’estate
Io sono il diluvio
In tutte le targhe
Ci leggo il tuo numero
Abbiamo messo il mare in un acquario
Abbiamo chiuso il cielo nell’armadio
E siamo graffiti
Sui vetri di un attico
Che diventeranno pioggia
Abbiamo chiuso il tempo dentro un attimo
Ed ora ancora
Ancora
Ancora

I Video di Blogo