Johnson Righeira, reunion con Michael? “Non credo, non abbiamo più niente da condividere”

Righeira, reunion in vista? “Non credo proprio”, la risposta di Johnson Righeira

Johnson Righeira, nome d’arte di Stefano Righi, ha rilasciato un’intervista al Corriere e, tra la domande, non si poteva non affrontare l’argomento “reunion” con l’ex collega Michael, alias Stefano Rota. I Righeira, famosissimi per hit come “L’estate sta finendo” e “Vamos a la playa”, difficilmente torneranno insieme ad esibirsi o cantare. Lo conferma lo stesso Johnson, chiaramente:

Non credo proprio. La prima separazione fu dal 1992 al 1999. Quella definitiva è datata 23 giugno 2015 (-..) I motivi sono gli stessi, con aggravanti. Non abbiamo più niente da condividere

Con onestà ammette di aver avuto successo, in quegli anni, ma “sono riuscito a dilapidare i soldi man mano che li guadagnavo”. E tra le spese ingenti di quel periodo, racconta un aneddoto legato ai classici ritardi di cui erano protagonisti:

Ero a Riccione, verso la fine degli anni 80, e ci aspettavano a Campagna, nel Salernitano. Ero con una fidanzata e facemmo tardi. Morale: non sentii la sveglia. Era Ferragosto e i treni utili erano tutti partiti, così fui costretto a chiamare un taxi. Quando arrivammo la folla stava già aspettando e il tassametro segnava un milione e duecentomila lire. Il taxista mi fece lo sconto e pagai 900 mila…

Oggi ha ancora intenzione di scrivere pezzi e incidere musica e ha fondato una sua etichetta:

L’etichetta si chiama Kottolengo Recordings e sì, penso di avere ancora delle cose da dire. Se riuscirò a scrivere un’altra hit, allora vorrà dire che sono bravo