Brandy, il ritorno con l'album B7 e la sua battaglia contro la depressione: "Se non avessi avuto mia figlia, ora non sarei qui"

Brandy si racconta per l'uscita del nuovo disco, B7

Brandy ha rilasciato il suo nuovo album, B7, il 31 luglio scorso. Sono passati otto anni dal suo precedente lavoro, Two Eleven, e la cantante si è raccontata in una recente intervista rilasciata a People. Ha parlato di questi suoi anni di assenza dal mondo discografico, delle difficoltà attraversate nell'ultimo periodo:

"Ero un po 'persa otto anni fa musicalmente, creativamente, spiritualmente. Ho dovuto rimettermi in sesto, ho dovuto rimettere tutto insieme e dare un senso a tutto".

Nel 2006 Brandy aveva avuto un incidente d'auto che causò la morte di una donna di 38 anni. E, oggi, ha riflettuto sul suo stato d'animo in quel periodo.

"Ricordo che ero a letto molto depressa. Mi sono [detta1], 'Quindi, uscirai così, te ne andrai così? È stupido. Hai una figlia. Se non puoi farlo per te stessa, fallo per lei perché questo non è il modo per lasciare un segno nella sua vita'"

Un periodo nel quale ha conosciuto in prima persona la parola depressione e, riflettendo su quegli anni, amaramente ammette:

"Se Sy'rai (la figlia, ndr) non fosse qui, non ci sarei neanche io. Nel posto in cui mi trovavo, mi sembrava di non farcela."

  • shares
  • Mail