Alanis Morissette, Such Pretty Forks in the road: recensioni album, opinioni della critica (vota il sondaggio)

Alanis Morissette, Such Pretty Forks: recensioni, critica e opinioni sul nuovo album

Such Pretty Forks in the Road è il nono album in studio di Alanis Morissette ed è stato pubblicato il 31 luglio 2020. Negli Stati Uniti ha raggiunto la 16esima posizione della Billboard Hot 200 ed è il primo disco rilasciato dal 2012 (Havoc and Bright Lights). Ad anticipare l’album furono i singoli “Reasons I Drink” e “Smiling”. 11 le canzoni presenti nell’album. E la critica, come ha reagito e commentato il comeback della cantautrice? Scopriamolo insieme. E, in fondo all’articolo, esprimete la vostra idea nel nostro sondaggio.

Rolling Stone: Nonostante tutta la sua malinconia, Such Pretty Forks sembra personale ma mai profondo.

NME: Such Pretty Forks …’ potrebbe non essere impeccabile, ma in questo modo è fedele alla rappresentazione della vita della Morissette – qualcosa che è spesso disordinato e difficile, ma per cui vale la pena restare.

The Observer: Sì, musicalmente, queste canzoni – tutte co-scritte con l’ex socio di Morrissey, Michael Farrell – sono per la maggior parte le sue ballate di potere spazzate dal vento e con un soft rock insignificante. Ma anche se non c’è niente di così eccitantemente arrabbiato come You Oughta Know. Ma è un album molto più appetibile dell’insipido Havoc e Bright Lights del 2012.

All Music: Questi “Pretty Forks In The Road” ribollono, non bollono mai.

PitchforK: Per gli standard della Morissette, Pretty Forks è un album vulnerabile, calmo e pieno di ballate. La maggior parte di quelle ballate sono discrete, con pianoforte e archi in stile compositore di canzoni morbide e regolari come dei sedili all’anfiteatro.

Classic Rock Magazine: Un ritratto misurato, ma incrollabilmente onesto, della mezza età con tutta la sua gioia e tribolazioni.

Clash Music: Nel complesso, “Such Pretty Forks In The Road” è riconoscibile in alcune parti e privo di ispirazione in altre, ma per alcuni momenti chiave di semplice brillantezza vale la pena ascoltarlo.

Consequence of Sound: Tutte le canzoni qui sono più o meno degne di questo nome (Pretty), ma ci sono alcuni momenti lirici in cui la complessità e le contraddizioni sembrano un po’ ridotte.

musicOMH.com: Alanis Morissette è stata a lungo una rarità tra i suoi coetanei, più che desiderosa di affrontare argomenti significativi e impegnativi. Such Pretty Forks In The Road è un esempio calzante, con tocchi lirici ispiratori e sincerità vocale che lo collocano tra i suoi migliori album.

The Line of Best Fit: La Morissette del 2020 è emozionante come sempre e le sue canzoni sono incredibilmente intense.

PopMatters: In tutto l’album, la Morissette crea una narrativa grezza, spesso scomoda. Nella rappresentazione dell’imperfezione, Such Pretty Forks in the Road crea lo spazio per incontrare una profonda inquietudine.

The Indipendent (Uk): Puoi sentire il peso dei tasti del piano e percepire il riverbero sul microfono, o la sua assenza quando Morissette mette a nudo la sua voce isolata con un effetto sbalorditivo su “Her”. … Superbo album.

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →