Ubriaco (per davvero), Samuel Heron: testo e audio del nuovo singolo

Samuel Heron, Ubriaco (per davvero): testo e significato canzone

Da oggi, venerdì 7 Agosto sarà disponibile su Spotify e su tutte le principali piattaforme digitali “Ubriaco”(per davvero) di Samuel Heron. Il brano esce su etichetta Polydor (Universal Music Italy) e arriva in seguito a “Me ne batto r’ belin” e “Ragazzi Popolari” proseguendo il singolare percorso da cantastorie di Samuel Heron.

Dopo “Me ne batto r’ belin” brano in dialetto spezzino e “Ragazzi popolari”, “Ubriaco” (per davvero) è il pezzo che chiude questa straordinaria trilogia di brani con il quale Samuel Heron è tornato prepotentemente ad una dimensione più umana e genuina del suo essere artista, raccontando le sue radici liguri, le storie che lo hanno accompagnato dalla sua infanzia sino a diventare la persona che è oggi. Scritto dallo stesso Samuel Heron Costa “Ubriaco” (per davvero) è un canto dedicato a quella spensieratezza frivola di una dolce serata in compagnia che spesso raffiora nella mente di ogni di noi, un ricordo di gioventù ben radicato nella nostra testa e che il passaggio dalla giovinezza all’età adulta più matura e consapevole.

Una melodia avvincente scandita dal ritmo in levare di una chitarra acustica sapientemente suonata da Blanco lascia spazio all’immaginario realista di Samuel Heron dando vita ad un brano intriso di autentica verità che ben accompagna l’ascoltatore nel nuovo mondo musicale del giovane artista.

Qui sotto audio e testo della canzone.

[Intro]
Cinq’, sei, sett’, ehi

[Strofa 1]
Scende lento il whisky nel bicchiere (Glu-glu-glu)
Bevo pozioni che mi fanno vedere (Wow)
Mille segreti che nessuno sa
Sono bugie, sono verità, chi lo sa (Chi lo sa)
Ma vaffanculo la tua apericena (Ah-ah)
Siamo bambini su di un’altalena (Ah-ah)
Amiamo tutto ciò che ci avvelena (Ah-ah)
Intorno al fegato c’è una catena (Ah-ah)
Questo scemo vuole fare una rissa (Oh)
Ma sono fatto a mille come una biscia (Eh sì)
E’ da due ore tipo che mi fissa (Cazzo vuoi?)
Ora gli spacco una bottiglia in testa

[Ritornello]
Mi ubriaco e son felice
Anche se poi vomito
E barcollo per la strada
Sono sempre il solito
Mi ubriaco e son felice
Anche se poi vomito
Te lo giuro faccio il bravo
Ma sono sempre il solito

[Strofa 2]
Noi siamo svegli mentre il mondo dorme (Buonanotte)
Giochiamo a dadi con la malasorte (Eh sì)
Mille casini in mezzo alle ballotte (Eh-eh)
Balliamo finché abbiamo le scarpe rotte (Uhh)
Son tempi duri per i sognatori
E bestemmiamo come i muratori
Nascono amori a causa dei liquori
Fumo una sigaretta fuori

[Pre-Ritornello]
Stasera poi non guido
Voglio sentirmi vivo
Sulle stelle come un divo
Alzo le mani e grido
La voce non si abbassa
La vecchia che si affaccia
Mi cara gioventù che tra poco ci lascia

[Ritornello]
Mi ubriaco e son felice
Anche se poi vomito
E barcollo per la strada
Sono sempre il solito
Mi ubriaco e son felice
Anche se poi vomito
Te lo giuro faccio il bravo
Ma sono sempre il solito

[Outro]
Sono ubriaco e felice, perché
Per tornarmene a casa guidi te

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →