Andrea Corr e la difficoltà a gestire la fama dei The Corrs

The Corrs, oggi: le parole di Andrea Corr nel ricordare il periodo di fama della band

Andrea Corr ha scalato le classifiche con i suoi fratelli - Sharon, Caroline e Jim - con la band "The Corrs" oltre 20 anni fa, ma Andrea ha ammesso di aver trovato difficoltà a gestire la loro fama.

In un'intervista al The Guardian, ha raccontato:

Mi ha reso più imbarazzata e timida. Vuoi sempre che duri, ma non credo che abbiamo potuto goderne l'intensità. A volte mi sento come se stessi guardando qualcuno che non sono più io, cosa che non è, suppongo. Abbiamo vissuto e respirato quella vita. Ora vivo e respiro un'altra vita.

Andrea ha anche spiegato che la band suonava strumenti musicali perché volevano essere presi sul serio. E, nel periodo di maggior successo, il padre Gerry Corr era consapevole del "dolore di Andrea nell'essere così autocritica".

Ero felice prima della band, ma la band mi ha reso autocosciente. Papà è morto un paio d'anni fa e da allora ho letto le sue memorie, e aveva scritto che sentiva il mio dolore per essere così autocritica... Non riuscivo a guardare nulla. Nelle interviste noi [i membri della band] eravamo seduti uno accanto all'altro e confrontati continuamente. Jim (il fratello, ndr) è stato fortunato, gli è stato risparmiato tutto. Gli è stato risparmiato la competizione e i paragoni perché era un ragazzo. Forse da un lato lo stavano lasciando fuori, ma pensavano che fosse un genio musicale perché era maschio, mentre confrontavano il nostro aspetto. Non mi manca affatto tutto questo

Recentemente Andrea si è concentrata sul suo libro di memorie, Barefoot Pilgrimage.


  • shares
  • Mail