Soniko a Blogo: ""Baila caliente" è nata da un'idea mia e di Dj Matrix: è la prima volta che punto al genere pop latino"

Baila caliente, il nuovo singolo di Soniko: leggi l'intervista su Soundsblog.it

Nuovo singolo per il giovane cantautore veneto Niccolò Cervellin, in arte Soniko.

E' disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download “Baila Caliente (ti chiamo summer perché…)” (Hokuto Empire / Sony Music Entertainment Italy, Digital Vip Management), il nuovo singolo.

Un brano che ha tutte le caratteristiche per diventare un vero tormentone estivo! Scritto dallo stesso Soniko e prodotto da
Dj Matrix con Matt Joe, ìl brano parla di estate, amore e divertimento, su una base dance tutta da ballare.

«Sono davvero entusiasta di questa canzone credo che sia la più forte che abbiamo mai prodotto fino ad oggi e spero che sia il brano che cambierà le sorti de progetto Soniko: voglio spaccare, continuare a fare musica, e farla conoscere a quante più persone possibili!»

È online anche il video del brano (clicca qui per vederlo), girato da Tommaso Puleo, Elia Menon, al quale Soniko ha dedicato un pensiero particolare:

«Dedicato a tutte le discoteche e club perché possano ripartire al meglio e continuare a regalare emozioni»

È un periodo ricco quello che sta vivendo il giovane cantautore veneto: dopo la collaborazione con Nuela, giovane artista
romano fenomeno del web, sull’ironica “Odio tutti”, è arrivato il featuring con Dj Matrix, “Funkyzarro”, contenuto
all’interno della compilation del dj veneto “MUSICA DA GIOSTRA Vol. 7” (Sony Music Italy)

Niccolò Cervellin, in arte Soniko, è una giovane nuova promessa del panorama musicale italiano. Classe 2001, poliedrico
artista ed imprenditore di se stesso, ha già all’attivo 4 singoli con ottimo riscontro di streaming e risposta radiofonica:
“Kissa”, “Amare l’amore” (con cui vince il Premio Lunezia giovani proposte indetto dalla rivista Cioè nel 2019), “Rum &
Reggaeton” e "Alice" l’ultimo brano dedicato alla influencer Alice De Bortoli. A fine 2019 la firma con Hokuto Empire, la
società di management di Francesco Facchinetti.

Abbiamo chiacchierato con lui sul nuovo singolo e sui successi recenti della sua giovane carriera.

Baila Caliente è il tuo nuovo singolo che punta al ripartire, recuperare il senso di divertimento dopo questo periodo difficile che abbiamo vissuto. Mi racconti come è nato?

Il brano nasce da un'idea mia e di Matrix a luglio dell'anno scorso. Era un'idea nata così, sul momento. Ci eravamo incontrati per Funkyzarro, singolo per la sua compilation "Musica da giostra", uscita pochi giorni fa e già un grande successo. E' nata l'idea di dare vita a un pezzo anche per me. E' un brano che cambia le carte in tavola rispetto al mio solito genere. Ho sempre fatto pop ma è la prima volta che punto al genere pop latino. La canzone la definisco spagnoleggiante, latina. C'è stato un lavoro di Matrix che ha confermato essere il grande artista che già sapevo.

Il tuo è un genere mix pop. Non solo pop, come già accennavi, ma aperto a sfumature diverse. Quali sono gli artisti che ti hanno ispirato?

La mia più grande ispirazione sono stati i Queen. Tutto nasce da "Bohemian Rhapsody", quando ho visto il film. Non sono uno che ha scoperto i Queen con la pellicola che ti ho citato ma non sapevo i dettagli esatti di come era nata la canzone. C'è quella sorta di mix rock, sconfinato nell'opera. Se ci sono riusciti i Queen negli anni 0ttanta, con i pochi mezzi disponibili all'epoca, non riesco a farlo io ai giorni d'oggi, con tutti i computer che ci sono? La fortuna sul mix pop è stata fatta di saper sviluppare questa idea, grazie a produttori e musicisti. Un'unione di forza che ha portato a "Rum & Reggaeton" e "Alice". Sempre più generi, fino a Baila Caliente che non è un sound ben chiaro: è dance, pop, raggaeton, latino... Ha sconfinamenti. Rum & Reggaeton è fatta per la dance, Baila Caliente per l'hip hop. E questo il bello del progetto Soniko, il non aver un genere sullo stile "Lui fa quello". Ad esempio Fred De Palma: lui fa un genere, nulla di sbagliato, nessuno è meglio dell'altro. Ma sai che Fred De Palma esce con quel genere in quel periodo. Soniko non sai mai con cosa esce. Se hai la fortuna di riuscire a fare sempre successo come lui, allora ben venga eh (ride)

Quando hai iniziato a capire che la musica era la strada che volevi seguire?

Ho sempre avuto la musica dentro. E' partita più come un gioco, L'ho capito nel 2017 quando ho iniziato a fare più serate. Il fatto che poi tutti i miei brani siano entrati in classifica non è stato prevedibile, una fortuna. Sono sempre stato abbastanza radiofonico. Io sono diventato un personaggio pubblico fondamentalmente tre mesi fa. La musica parte, invece, nel 2016, ufficialmente in attività un anno dopo, nel 2017.

E la collaborazione con Nuela come è arrivata?

E' nata per caso. Io non guardo talent show. Vedevo dei video su YouTube e mi è apparso tra le tendenze il video "Carote". Ho visto Nuela e inizialmente mi ha fatto schifo, ma gliel'ho detto anche lui. Subito dopo, poi ho iniziato a canticchiarla. E ho pensato che dovevo fare qualcosa con lui, mi piaceva che non avesse anche lui un genere preciso. E' capitato che ho fatto una storia parlando di Nuela, lui mi ha risposto. La cosa più casuale è che, dopo aver firmato con Facchinetti, vedo una foto di Nuela e sotto un "Mi piace" dell'etichetta di Francesco Facchinetti. Sono andato a vedere e ho scoperto che Nuela era sotto la mia stessa etichetta! Ho sentito subito Facchinetti, mi ha risposto e da lì è nata la cosa. E' successo pochi mesi dopo il boom di Nuela. Dopo la quarantena, è venuta fuori la storia di "Odio tutti". E' stato un progetto davvero nato per caso, a differenza di quello mio con Dj Matrix.

Nei mesi a seguire ci saranno altri singoli a cui stai lavorando?

Sicuramente il progetto Soniko non si blocca, usciranno altri brani. Forse potrebbero esserci delle collaborazioni... anche molto grosse. Ma aspettiamo l'ufficialità. Sicuramente uscirà un nuovo singolo.

  • shares
  • Mail