Madyon, Staring at the Sun e Runaway nel game simulativo “Assetto Corsa Competizione” (intervista)

Staring at the Sun e Runaway dei Madyon scelto per il game simulativo “Assetto Corsa Competizione”

Abbiamo intervistato Cristian Barra, voce e chitarra dei Madyon perché la musica della rock band italiana, originaria di Cuneo, entra nelle case dei giocatori con l’attesissima uscita di “Assetto Corsa Competizione”, uno dei più importanti simulatori di guida.

Pur essendo artisti indipendenti abbiamo avuto anche noi una piccola sorpresa. Siamo stati selezionati da una azienda che produce giochi per Playstation. Ci hanno contattati per mettere una canzone in un videogioco. E’ un gioco simulativo, non solo un Arcade ma utilizzato anche da sportivi veri e propri che si allenano. E’ una cosa che ci ha fatto molto piacere, ovviamente

Nel gameplay trailer, le immagini della Lamborghini Huracán GT3 Evo sono infatti accompagnate dalle note di “Staring At The Sun”, singolo dei Madyon, con oltre 200.000 stream su Spotify. Ad aprire invece la schermata iniziale della PS4, sarà “Runaway”, brano inedito che farà parte del nuovo album della band, in uscita nel 2021.

“Questo è sicuramente uno dei riconoscimenti più prestigiosi ottenuti dai Madyon. Da sempre il nostro obiettivo è quello di scrivere musica sincera, che accarezzi emozioni senza tempo e per farlo non dobbiamo in alcun modo essere coinvolti dalle dinamiche della moda o del mercato che, negli ultimi anni, hanno tolto molta dignità agli artisti e alla scena stessa. Assetto Corsa Competizione è totalmente in linea con questa filosofia poiché, considerato da molti il miglior simulatore di guida su PC e console, non può ispirarsi a nessun modello ma può soltanto lavorare per migliorare se stesso. Noi facciamo volutamente un genere che si ispira a musica senza tempo, a quelle band come i Coldplay, The Verve. Gruppi dal 95 al 2005. E’ una scelta artistica che non modifichiamo per andare incontro al mercato discografico. Non ci piace piacere solo perché siamo una moda”

E ci racconta come è nata questa collaborazione:

“Poco prima del lockdown mi contatta su Instagram un ragazzo. Mi fa delle domande sulla nostra musica e il giorno dopo mi rivela di essere responsabile marketing di una azienda che produce e realizza videogiochi per Playstion: “Ci piace molto la vostra musica e vorremmo lanciarla nel trailer del game”. Sono rimasto colpito, conoscevo il videogioco, so che vende tre milioni di copie. La scelta che hanno fatto è veramente romantica, fatta sul proprio gusto personale. E’ questa la cosa bella. E ci hanno chiesto se avevamo anche uno strumento da inserire proprio nel videogioco. Noi stiamo lavorando ad un disco che esce nel 2021 e gli abbiamo dato la strumentale di Runaway, nel tema del gioco. L’utente, giocando, si trova immediatamente questa canzone strumentale”

Il singolo “Staring At The Sun”, il cui video è visibile cliccando su questo link, è uno dei brani che andranno a comporre il prossimo album della band.

“Parla proprio del ritrovare gli stimoli per andare avanti”

Nel video, scritto e diretto dallo stesso Cristian Barra, un bambino, giocando nei boschi, trova una bussola magica che lo guida in un viaggio onirico e facendolo risvegliare nei panni di un adulto. Un viaggio alla ricerca di un’innocenza smarrita, e allo stesso tempo un processo di maturazione, perché ogni esperienza vissuta può far crescere, anche se talvolta troppo rapidamente.

Nel finale, malinconicamente realista, la presa di coscienza che non è possibile tornare indietro, si può solo andare avanti, cercando di migliorare se stessi.

Cristian ricorda gli esordi che li ha portati alle soddisfazioni di oggi:

Abbiamo iniziato a fare cover e pubblicato i brani su YouTube. Abbiamo messo su uno studio di audio video registrazione. Il canale decolla abbastanza velocemente e ci contatta il management di Collesioni. Prima ci eravamo andati come utenti, mai sul palco. Ci hanno chiesto se avevamo mai suonato dal vivo e non lo avevamo mai fatto. “Perfetto, la prima data la vogliamo noi”. Siamo quindi saliti sul main stage. Io ero spaventatissimo nel 2013, quel giorno. Da lì è partito tutto. Siamo andati a Londra e abbiamo registrato un Ep e suonato live in diverse città europee

E prossimamente uscirà anche “Runaway”, come nuovo singolo, ad anticipare l’uscita del nuovo disco del gruppo, previsto nel 2021.

Madyon, Biografia

I MADYON sono una rock band italiana formatasi a Cuneo nel 2012, dal cantante e chitarrista Cristian Barra. Fin dagli inizi la band si è proposta sul mercato con un approccio internazionale, grande attenzione alla comunicazione e un progetto a tappe molto ben definito. Grazie al lavoro sviluppato sui social network, il canale YouTube della band, in pochi anni, ha collezionato oltre 2 milioni e mezzo di visualizzazioni.

Il debutto dal vivo della band risale al 2013, quando i ragazzi di Cuneo sono stati scelti per aprire il concerto di Fabri Fibra sul Main Stage di Collisioni Festival. Nel settembre 2014 la band pubblica “Miracle”, il loro primo EP di brani originali debuttando nella Top 100 di iTunes. A maggio 2016 esce “Roll The Shadow”, il second EP che debutta nella Top 10 di iTunes Italia. La pubblicazione del disco è seguita da un tour di oltre 30 date tra Italia, Francia e Regno Unito.

Basata sulle dichiarate influenze british (Coldplay, The Verve, Travis, Noel Gallagher) la musica dei Madyon ricade nei generi pop/rock, indie-rock, alternative. Alternando atmosfere intime ed acustiche a momenti più colorati, il live della band è studiato con un equilibrato mix tra canzoni originali e una selezione accurata di cover rivisitate.

A giugno 2020, il brano inedito “Runaway” e il singolo “Staring At The Sun” vengono inseriti nel videogioco “Assetto Corsa Competizione” rispettivamente per il tema PS4 e trailer di lancio.

Stanno attualmente lavorando al loro primo album ufficiale, in uscita nel 2021.

I Madyon sono:

Cristian Barra: Voce/Chitarra

Giorgio Prandino: Chitarra

Paolo Bergese: Basso/Synth

Michele Cera: Batteria