Prince Royce positivo al coronavirus: "Non essere egoista e non fare gli stessi errori che probabilmente ho commesso io" (video)

Prince Royce racconta, in un video, di aver scoperto di essere positivo al Covid-19

Prince Royce è risultato positivo al coronavirus (COVID-19).

Il cantante di "Back It Up", 31enne, ha parlato della sua diagnosi in un video, condiviso poche ore fa, rivelando di essere risultato positivo quasi due settimane fa, nonostante abbia preso tutte le precauzioni necessarie.

"Questo è qualcosa che non avrei mai pensato che potesse succedere a me, ma è successo. È qualcosa che mi reso sotto shock. Non pensavo che sarebbe successo a me. Credevo che prendere precauzioni, lavandomi le mani e indossando una maschera, sarebbe stato sufficiente, e non lo è stato"

Ha poi raccontato che, nel suo caso, è stata una forma lieve, non particolarmente aggressiva:

"Non mi ha colpito così duramente. Mi sento meglio ora. Spero di risultare negativo la prossima settimana o giù di lì"

Royce ha voluto fare questo video per invitare i fan a stare attenti questo weekend del 4 luglio e ha espresso le sue preoccupazioni nel "vedere le persone non praticano l'allontanamento sociale, le persone non indossano una mascherina" con un la conseguenza di un crescente numero di casi di coronavirus negli Stati Uniti.

"Sono preoccupato per le persone che hanno condizioni preesistenti e bassi sistemi immunitari. Semplicemente non sappiamo cosa sta succedendo. Questo è reale e inizia anche con la gioventù". Molte persone escono, vorrei potessimo, sai, se non devi uscire, non uscire. Proteggiamo le nostre famiglie. Proteggiamo i nostri genitori, e facciamo attenzione alle altre persone."

Inizialmente non voleva rendere pubblica la sua diagnosi, ma ha realizzato il suo dovere di aiutare i suoi fan e di dire loro di non fare quello che ha fatto - uscire solo perché i negozi e i luoghi sono aperti:

"Sono stato a casa tutto questo tempo, e sono uscito in alcuni ristoranti perché le cose sono aperte, e ho pensato: 'Beh, la Florida non è messa così male, e New York è quella con il problema. Non essere egoista e fare gli stessi errori che probabilmente ho fatto io"

Via | People

  • shares
  • Mail