Spritz Campari, Mietta, testo e video ufficiale

Mietta, Spritz Campari, testo, significato canzone e video ufficiale

E' uscito, accompagnato dal video ufficiale che potete recuperare qui sopra in apertura post, il nuovo singolo di Mietta, Spritz Campari. Così la cantante ha parlato del suo pezzo:

È un brano volutamente e magicamente leggero. È la voglia di staccare per un attimo e riuscire a non pensare a tutto ciò che abbiamo visto e sentito dall’inizio dell’anno. È la sintesi di ciò che in molti, in questi mesi, abbiamo capito: abituati a correre troppo, andare ovunque e volere tutto, ci è capitato di doverci bloccare e di riflettere su cosa sia importante: a volte anche solo una bevuta con gli amici o capire se la persona con la quale stiamo sia quella giusta.

A seguire il testo della canzone.

Mietta, Spritz Campari, Testo

3 numero perfetto ma a te chi te l'ha detto che pensi solo al sesso
13 che sia maledetto, che sia maledetto, che sia maledetto
il 17 è meglio stare a casa ma a casa ci sei tu e allora me ne vado via
8 a te piaceva sopra a me piaceva sotto

Se non ha funzionato tra di noi
non è per colpa di uno specchio rotto
è che noi non ci capiamo proprio

mi chiedi cosa vuoi

Voglio solo un Spritz Campari
oppure 1000 paia di occhiali
uno per ogni volta che vorrei non guardarti più
non è vero che mi rimani
in testa come le canzoni
come quelle che ascolti soltanto una volta
e poi non le ascolti più
tipo quella là che fa tu-tu-da-da-da-da
tu-tu-da-da-da-da
tu-tu-da-da-da-da

6 io non so più chi sei e se lo volessi sai potrei chiederlo a lei
7 sono le meraviglie come le tue spalle, come le mie caviglie

un giorno abbiamo smesso di guardarci
ormai la nostra storia suonava come un vecchio disco rotto
a te piaceva sopra a me piaceva sotto

Se non ha funzionato che ne sai
di tutti i posti in cui non siamo stati
i messaggi, i sogni mai scambiati

mi chiedi cosa vuoi

Voglio solo un Spritz Campari
oppure 1000 paia di occhiali
uno per ogni volta che vorrei non guardarti più
non è vero che mi rimani
in testa come le canzoni
come quelle che ascolti soltanto una volta
e poi non le ascolti più
tipo quella là che fa tu-tu-da-da-da-da
tu-tu-da-da-da-da
tu-tu-da-da-da-da
tipo quella là che fa tu-tu-da-da-da-da
tu-tu-da-da-da-da
tu-tu-da-da-da-da

Mi chiedi solo adesso cosa vuoi
ma prima tu non me l'hai chiesto mai
cosa vuoi?

Voglio solo un Spritz Campari
oppure 1000 paia di occhiali
uno per ogni volta che vorrei non guardarti più
non è vero che mi rimani
in testa come le canzoni
come quelle che ascolti soltanto una volta
e poi non le ascolti più
tipo quella là che fa tu-tu-da-da-da-da
tu-tu-da-da-da-da
tu-tu-da-da-da-da
tipo quella là che fa tu-tu-da-da-da-da
tu-tu-da-da-da-da
tu-tu-da-da-da-da

Mietta sta per tornare con un nuovo singolo.

Esce, infatti, venerdì 3 luglio in digitale e in radio “Spritz Campari" insieme al video ufficiale.

Mietta racconta così il brano, scritto da Karin Amadori, Valerio Carboni e Vincenza Casati e prodotto artisticamente e arrangiato da Diego Calvetti e Valerio Carboni:

“È un brano volutamente e magicamente leggero. È la voglia di staccare per un attimo e riuscire a non pensare a tutto ciò che abbiamo visto e sentito dall’inizio dell’anno. È la sintesi di ciò che in molti, in questi mesi, abbiamo capito: abituati a correre troppo, andare ovunque e volere tutto, ci è capitato di doverci bloccare e di riflettere su cosa sia importante: a volte anche solo una bevuta con gli amici o capire se la persona con la quale stiamo sia quella giusta. La forza di questo brano è che è difficile da non canticchiare e mi piace l’idea che questa estate ci possano essere una serie di ‘duetti’ improvvisati tra me e gli ascoltatori”.

Di cosa parla la canzone? Il videoclip è girato da Mauro Russo e Druga ed è totalmente ambientato nella Taranto vecchia: è lì che si aggira una donna (interpretata da Mietta) intenta a cercare un modo per far “pagare il conto” all’ex che l’ha tradita.

  • shares
  • Mail