Addio Lady Antebellum: la band cambia nome e diventa Lady A: ecco perché

Lady Antebellum cambiano nome e diventano Lady A

I Lady Antebellum hanno annunciato, via social, di aver deciso di cambiare il nome della loro band semplicemente in Lady A. Attraverso un lungo post su Instagram, il gruppo ha spiegato cosa li ha portati a prendere questa decisione importante.

Charles Kelley, Hillary Scott e Dave Haywood hanno affermato che quando la band si è formata 14 anni fa, non aveva preso in considerazione le associazioni prebelliche che appesantiscono questa parola, compresi i legami con la schiavitù.

"Siamo profondamente dispiaciuti per la ferita che questo ha causato e per chiunque si sia sentito insicuro, invisibile o non valutato. Provocare dolore non è mai stata l'intenzione dei nostri cuori, ma non cambia il fatto che effettivamente, ha fatto proprio questo. Quindi oggi parliamo e facciamo un cambiamento"

Non ci sono "scuse" per prendere questa decisione dopo quasi un decennio e mezzo di carriera, hanno continuato nel loro post. Il gruppo ha anche ammesso un "ritardo" nel cambiare, scrivendo che "questo è solo un passo" nell'affrontare il razzismo sistemico.

"Siamo impegnati ad esaminare il nostro impatto individuale e collettivo e ad apportare le modifiche necessarie per praticare l'antirazzismo. Continueremo a educare noi stessi, avremo conversazioni difficili e cercheremo le parti del nostro cuore che hanno bisogno di potatura - per crescere e diventare esseri umani migliori, vicini migliori".

L'intenzione del gruppo è quello di aderire il più concretamente possibile a quella che, ad oggi, viene più richiesta ancora a gran voce, una uguaglianza razziale. Il mondo vede nascere sempre più manifestazioni contro la disuguaglianza razziale, dopo la morte di George Floyd, un uomo di colore di 46 anni, a Minneapolis, scomparso dopo che Derek Chauvin, un ufficiale di polizia bianco, gli ha premuto un ginocchio sul collo per più di otto minuti.

  • shares
  • Mail