Hell Raton: chi è il giudice di X Factor 2020

Chi è Hell Raton, il nuovo giudice di X Factor.

E’ sicuramente il nome nuovo per quanto riguarda la giuria della quattordicesima edizione di X Factor.

Stiamo parlando di Hell Raton, nome d’arte di Manuel Zappadu (30 anni, quest’anno), rapper sardo, nato a Olbia, di origini ecuadoregne (da parte della madre), tra i fondatori della Machete Crew, collettivo fondato insieme a Salmo e Dj Slait.

L’incontro decisivo con Salmo è avvenuto nel lontano 2006 mentre la fondazione del collettivo, che, nel 2019, ha dominato le classifiche con il Machete Mixtape 4 (100mila copie vendute), risale al 2010.

Come rapper, Hell Raton ha pubblicato un album (Basura Muzik Vol. 1, pubblicato in free download nel 2011), un EP (Rattopsy EP, pubblicato nel 2014) e altri pochi singoli da solista.

Hell Raton lavora principalmente per l’etichetta Machete Empire Records, fondata nel 2013, nella quale ricopre i ruoli di amministratore delegato e direttore creativo.

Con Dj Slait, Hell Raton, inoltre, cura anche la produzione artistica degli artisti della 333 Mob e dell’agenzia Me Next.

Il suo primo singolo in assoluto è stato Multicultural, pubblicato nel 2011.

Nel 2014, Hell Raton è apparso in 4 canzoni del Machete Mixtape III, certificato Disco d’Oro dalla Fimi.

Nel 2019, Hell Raton e Salmo hanno lavorato insieme nella canzone Gang!, contenuta nel Machete Mixtape 4, come già anticipato, certificato doppio Disco di Platino.

Hell Raton è noto anche per Machete Gaming, progetto dedicato alla musica e ai videogame, sviluppatosi sulla piattaforma Twitch.

Un altro progetto ideato recentemente da Hell Raton è Machete Aid, maratona benefica di 12 ore su Twitch, trasmessa lo scorso 5 giugno, a sostegno dei lavoratori del settore musicale colpiti dall’emergenza Coronavirus.

Sul proprio profilo ufficiale Instagram, sono disponibili le sue prime parole come giudice di X Factor 2020:

Gli sguardi affamati di musica dei giovani artisti hanno sempre avuto un effetto ipnotico su di me. Spesso in quegli occhi rivedo il ragazzino che ero: appassionato, dedito e tenace. Oggi posso dire di aver realizzato il mio sogno grazie a quella determinazione, e alle guide che mi hanno accompagnato. Per questo non ho esitato a rispondere “Presente!” quando mi è stato chiesto di aiutare i nuovi talenti a trovare la propria strada.

I Video di Blogo