Silenzio social dei cantanti per la morte di George Floyd #THESHOWMUSTBEPAUSED #blackouttuesday

Blackout social il 2 giugno 2020 per omaggio al ricordo di George Floyd #THESHOWMUSTBEPAUSED

Le immagini della morte di George Floyd mentre chiedeva pietà e si lamentava di non riuscire a respirare, sotto la pressione di un agente di polizia che lo aveva fermato e lo teneva inchiodato a terra, ha scosso e turbato il mondo intero, scatenando proteste, rivolte sociali e indignazione collettiva.

Come gesto di solidarietà, l'industria musicale sta osservando un blackout dei social media nella giornata di oggi, martedì 2 giugno. Una pausa, un giorno intero di silenzio e assenza, di rispetto e ricordo per quel giovane, vittima di un abuso di potere. #THESHOWMUSTBEPAUSED è l'hashtag utilizzato dalle star.

Questo il messaggio condiviso da numerosissimi artisti (da Billie Eilish e i Rolling Stones a Christina Aguilera e Britney Spears):

"A causa degli eventi recenti, vi preghiamo di unirvi a noi mentre facciamo un passo urgente di azione per provocare responsabilità e cambiamenti. Come guardiani della cultura, è nostra responsabilità non solo riunirci per celebrare le vittorie, ma anche sostenerci l'un l'altro durante una perdita. Unisciti a noi martedì 2 giugno per disconnettersi dal lavoro e riconnetterti con la nostra comunità. #THESHOWMUSTBEPAUSED

  • shares
  • Mail