Andrea Bocelli rivela di aver avuto il Coronavirus (e ora dona il plasma)

Andrea Bocelli e la sua esperienza con il Coronavirus

Come riportato dal Corriere, Andrea Bocelli ha rivelato di aver avuto il Coronavirus insieme alla sua famiglia. Attualmente il cantante ha aderito alla sperimentazione in corso nel reparto di malattie infettive di Pisa per testare sui pazienti Covid-19 l’infusione di plasma da pazienti negativizzati. Insieme all’uomo anche la moglie Veronica.

La mia esperienza con il coronavirus? Una “tragedia”, siamo stati contagiati tutti in famiglia con tanto di febbre se pur bassa, starnuti e tosse. Abbiamo superato molto bene la malattia anche se io purtroppo ho dovuto annullare molti concerti ed è stata una brutta esperienza. È stato come vivere un incubo perché avevo la sensazione di non avere più il controllo delle cose. Speravo di svegliarmi da un momento all’altro. Questo virus ha messo in ginocchio il mondo intero e io anche oggi non riesco a capirlo, a metabolizzare questa sciagura

Bocelli ha saputo ufficialmente di essere entrato in contatto col Covid-19 dopo aver fatto un tampone, nel mese di marzo. Ora è guarito, sia lui che la sua famiglia stanno bene. Ed è arrivato anche il momento di una riflessione sulla situazione di oggi:

Sono consapevole della situazione che il virus ha creato nella prima fase ma adesso c’è un comportamento non normale. Sono troppi coloro che temono questo virus come la lebbra in un Paese in ginocchio, un comportamento incomprensibile. Troppo allarmismo in questa fase. Era giustificabile all’inizio ma dopo due o tre mesi abbiamo le cure, il virus pare si sia indebolito, e ci sono delle valutazioni da fare adesso