Atlante, Wrongonyou: testo e video

Atlante, Wrongonyou: testo e significato della canzone

Sarà disponibile in radio dal 15 maggio “Atlante” (Carosello Records), il nuovo singolo di Wrongonyou tratto dall’ultimo album “MILANO PARLA PIANO”, il disco che ha segnato l’esordio in lingua italiana del cantautore romano. Il nuovo singolo arriva dopo il buon riscontro radiofonico e di critica del brano “MI SBAGLIO DA UN PO’”.

Il brano – scritto insieme ad Alessandro Raina e prodotto da Dardust - è la traccia d’apertura del disco ed è il manifesto della svolta stilistica di Wrongonyou, capace con quest’album di coniugare le sonorità a lui familiari del folk americano con quelle dell’urban e del pop italiano contemporaneo.

Nel video, diretto da Michele Piazza, Wrongonyou rilegge in chiave moderna il personaggio mitologico di Atlante, il gigante costretto a sorreggere il mondo e oppresso dal peso dello stesso. Una sensazione di sopraffazione e claustrofobia che il gigante Wrongonyou riesce ad abbattere grazie alla forza di volontà.

Qui sotto il testo della canzone. In apertura post il video del brano.

[Intro1]
And this is wrong on you
And this is wrong on you
And this is wrong on you
And this is wrong on you

[Strofa 1]
So che non fa bene
Non fa bene il rancore
Ma ciò che non uccide
Comunque fa un pò male

Mi hai fatto volare, troppo vicino al sole
E anche se non uccide
Comunque fa un pò male

Ora esco, e vado a camminare
Cercavo la fine del mondo, quasi che mi confondo
Davanti ad un tramonto

Ora esco, e ti vengo a cercare
È solo la fine del mondo, dove ti sto portando
Andremo fino in fondo

Ed io che mi sentivo solo anche alle feste
Ritrovare te, mi fa sentire un gigante
Quasi più di Atlante

[Ritornello2]
Cade cade il cielo, cade cade cade se fa male
Che l'inverno è la tua estate nel mio oriente occidentale
Alle feste o nelle strade, su una spiaggia tropicale
Quando sollevo il mondo e questo grazie a te

[Strofa 2]
Fa soltanto bene non portare rancore
Guardare le comete
Senza farle cadere

A che serve avere, gli occhi aperti nel sole
Se sei l’unica luce
Che non deve mancare

Ora esco, e vado a respirare
Cercavo la fine del mondo, quasi che mi confondo
E non vedo il tramonto

Ora esco, e ti vengo a cercare
Che non è la fine del mondo, si per guardarsi dentro
Ci vuole più di un giorno

Ed io che mi sentivo solo anche alle feste
Ritrovare te, mi fa sentire un gigante

[Ritornello2]
Cade cade il cielo, cade cade cade se fa male
Che l'inverno è la tua estate nel mio oriente occidentale
Alle feste o nelle strade, su una spiaggia tropicale
Quando sollevo il mondo e questo grazie a te
Cade cade il cielo, cade cade cade se fa male

Che l'inverno è la tua estate nel mio oriente occidentale
Alle feste o nelle strade, su una spiaggia tropicale
Quando sollevo il mondo e questo grazie a te

[Strofa 3]
And this is wrong on you
And this is wrong on you
And this is wrong on you
And this is wrong on you
And this is wrong on you

Ora esco, e vado a camminare, cercavo la fine del mondo
Quasi che mi confondo
Davanti ad un tramonto

Ora esco, e ti vengo a cercare, sei come la fine del mondo
Sei tutto il mio bisogno
Di andare fino in fondo

Ed io che mi sentivo solo anche alle feste
Ritrovare te, mi fa sentire un gigante

[Ritornello2]
Cade cade il cielo, cade cade cade se fa male
Che l’inverno è la tua estate nel mio oriente occidentale
Alle feste o nelle strade, su una spiaggia tropicale
Quando sollevo il mondo e questo grazie a te

Cade cade il cielo, cade cade cade se fa male
Che l'inverno è la tua estate nel mio oriente occidentale
Alle feste o nelle strade, su una spiaggia tropicale
Quando sollevo il mondo e questo grazie a te

[Outro5]
And this is wrong on you
And this is wrong on you

  • shares
  • Mail