Mia Martini, 25 anni dalla sua morte: Rai Uno la omaggia con "Io sono Mia"

Io sono Mia, la vita di Mia Martini interpretata da Serena Rossi, questa sera alle 21,15 su Rai 1

Era il 12 maggio 1995 quando l'Italia veniva informata -rimanendo sconvolta- della morte di Mia Martini. Sono passati 25 anni esatti da quel terribile giorno. E oggi, Rai Uno, ha deciso di mandare in onda il film tv di successo "Io sono Mia", interpretato da Serena Rossi.

Mia Martini, un'artista dalla voce unica, un'esperienza umana scandita da grandi successi e da un privato denso di emozioni. Questa è la sua storia e il racconto del pregiudizio che ha deviato il corso della sua vita.

Serena Rossi interpreta la grande artista in "Io sono Mia", un film tv per la regia di Riccardo Donna, che Rai1 ripropone martedì 12 maggio alle 21.25, con Maurizio Lastrico, Lucia Mascino, Dajana Roncione, Antonio Gerardi, Nina Torresi, Daniele Mariani, Francesca Turni, Fabrizia Coniglio, Gioia Spaziani, Duccio Camerini, Simone Gandolfo, Corrado lnvernizzi, Edoardo Pesce.

Sanremo ‘89. Un’esile figura femminile percorre i corridoi che portano al palco del Teatro Ariston. E’ Mia Martini al suo rientro sulle scene dopo anni di abbandono, nelle ore che precedono la sua performance, conosce Sandra, una giornalista che in realtà al Festival di quell’anno vorrebbe incontrare Ray Charles e che considera la Martini solo un ripiego. Ed è con lei che, in una serrata intervista, Mia ripercorre la sua vita: gli inizi difficili da bohémienne; il rapporto complesso con il padre che, pur amandola, la ostacola fino a farle male; una storia d’amore contrastata che la travolge segnando il suo destino sentimentale; il marchio infamante di iettatrice, che le si attacca addosso come la peste condizionando la sua carriera con alti e bassi vertiginosi; il buio, fino alla nuova dimensione di vita più pacificata.

  • shares
  • Mail