Sofia Tornambene a Blogo: "Vi racconto Ruota Panoramica, il mio nuovo singolo"

Sofia Tornambene racconta Ruota Panoramica, il suo nuovo singolo. Ecco l'intervista.

Venerdì 24 aprile è uscito Ruota Panoramica, il nuovo singolo di Sofia Tornamene. L'ultima vincitrice di X Factor è tornata con nuova musica in pieno lockdown. "Come me la sto vivendo? Sono completamente immersa nella musica, molto più di prima. Scrivo molto ed è come una necessità. L'uscita di questo singolo mi ha reso felice. La canzone è basata sulla spensieratezza. Un passaggio dice: 'Sono sola in una giungla con il tempo che non passa'. Un po' come noi che siamo chiusi in casa, nelle nostre stanze, e abbiamo bisogno di una spensieratezza per evadere anche solo con la mente".

Molti artisti sostengono che la musica non si debba fermare in un momento complicato come questo.

"La musica è un mezzo di comunicazione che unisce la gente e non ci fa sentire soli. Come me, tutti ne abbiamo bisogno".

Il singolo è prodotto da Michele Canova, uno dei super big della musica. Come vi siete incontrati?

"Per me è un onore poter lavorare con lui. Purtroppo non ci siamo ancora consciuti di persona perché lui vive a Los Angeles, ci siamo visti solo in videochiamata. Lui mi ha mandato delle basi su cui lavorare e questo è stato il primo brano scritto assieme. Alla prima sessione ero molto emozionata. Avevo anche un po' di timore, dato che non avevamo mai lavorato insieme. E così è nato un pezzo diverso dai miei precedenti. Ha un testo profondo e sognante, in pieno mio stile".

C'è stata un'evoluzione. Lo si sente.

"A me è servito per far conoscere agli altri una parte diversa di me. Serve spaziare...".

Con Canora c'è un lavoro più ampio rispetto al singolo?

"Sono già nati altri pezzi. Non ci siamo fermati al singolo".

Con Sfera Ebbasta e Shablo vi siete più sentiti?

"Shablo è diventato il mio manager. Sono contenta che lui abbia voluto continuare a lavorare con me. Ho trovato una persona splendida. Sfera l'ho sentito recentemente sui social".

Il nome Kimono l'hai abbandonato?

"A me piace moltissimo, ma a X Factor l'hanno dovuto togliere per rendere la gara uguale per tutti. Ci chiamavano con i nostri nomi e adesso le persone mi sono abituate a chiamarmi Sofia. Continuerò a chiamarmi così, semplice".

Com'è stato il post X Factor?

"Per me X Factor è stata una delle cose più belle che abbia mai fatto in vita mia. Mi sono presentata senza nessuna minima aspettativa. Esssere arrivata in finale e poi vincere è stato ancor più bello. Una volta finita quell'esperienza, avevo una voglia matta di andare a Milano, collaborare con altri artisti, scrivere e iniziare un nuovo percorso artistico... invece sono rimasta qua, bloccata. Mi dispisce solo che non ci possano essere esiizioni live".

Sanremo è nei tuoi piani?

"Sarebbe uno dei miei più grandi sogni".

  • shares
  • Mail