Sentimi: il nuovo singolo di Madame (Testo e Audio)

Il testo e il video del nuovo singolo di Madame.

Dal 24 aprile 2020, è disponibile il nuovo singolo di Madame, la cantante e rapper vicentina che, lo scorso 28 febbraio, ha pubblicato il singolo Baby e che ha alle spalle, nonostante la giovanissima età, già numerose collaborazioni importanti (Marracash, Ensi, Night Skinny e Tredici Pietro).

Per questo singolo, l'artista 17enne ha collaborato con Crookers, ex duo di produttori composto da Phra, vero nome Francesco Barbaglia, e da Bot, vero nome Andrea Fratangelo (oggi, il progetto Crookers è portato avanti esclusivamente da Phra).

Madame ha spiegato con queste parole il significato del testo: "E' un pezzo che vuole rispecchiare l’amore degli anni ‘20 del ventunesimo secolo. Un amore a distanza, senza contatto fisico, con un’eccitazione mirata all’occasione e un sentimento quotidiano labile".

Di seguito, trovate il testo di Sentimi; cliccando sulla foto in alto, potete ascoltare la canzone.

Madame - Sentimi: il testo

Siedi e sentimi
stammi accanto finché posso toccarti
taci e stenditi
dormirò sulle tue mani calde.


Se ti senti male prova pure a parlarmi
se ti inventi cose a caso non so come aiutare.


Quando ci vedremo non saprò come vestirmi
metteró a soqquadro l’intero armadio
solo per un sei così bella
ma sarà abbastanza per te.


Mi videochiami e forse ti intristisce
farmi i complimenti e non vedermi arrossire
scivolerei tra le tue mani lisce
almeno fino a che non riusciamo a dormire.


Mi racconti una favola cosi dormo
mi addormento con te come sottofondo
vorrei solo del profumo del sudore del tuo corpo
come stampo sulla felpa della Volcom che poi ti regalerò.


Siedi e sentimi
stammi accanto finché posso toccarti
taci e stenditi
dormirò sulle tue mani calde.


Se ti senti male prova pure a parlarmi
se ti inventi cose a caso non so come aiutare.


Ti chiedo tue news? Please
mi mandi i tuoi nudes wow.


Non so cosa dire uh
ma dimmi di più.


Brinda alla mia
brindo alla tua
dimmi davvero che ti manco anch’io
bevi alla mia
bevo alla tua
sto già ubriaca da un quarto d’ora.


Siedi e sentimi
stammi accanto finché posso toccarti
taci e stenditi
dormirò sulle tue mani calde.


Se ti senti male prova pure a parlarmi
se ti inventi cose a caso non so come aiutare.

S

  • shares
  • Mail