La geografia del buio, Michele Bravi rimanda l'album "a data da destinarsi"

Michele Bravi, La geografia del buio: album rimandato

Inizialmente spostato al 17 aprile 2020 -annuncio accompagnato dal giusto leitmotiv che la musica non si ferma- ecco arrivare, invece, lo spostamento a data da destinarsi per il nuovo album di Michele Bravi, La geografia del buio. L'annuncio è stato dato in queste ore, direttamente dall'account dell'artista:

Dopo tante valutazioni insieme a tutto il mio team, abbiamo deciso di posticipare l’uscita del disco “La geografia del buio” a data da destinarsi. Presto verrà annunciata una nuova release date. Senza giri di parole, non posso nascondere il dispiacere che c’è dietro una scelta del genere ma la necessità, per tutti, di rimanere a casa e stare protetti è, in questo momento di pandemia, molto più grande e importante. L’unico modo per salvare la nostra musica è salvare prima noi stessi. Sono sicuro che ci sarà il tempo e lo spazio giusto per condividere e scoprire “La geografia del buio” ma adesso dobbiamo comportarci, con gentilezza e rispetto delle regole, come una comunità che sta lottando per rialzarsi e rimanere a casa. A tutte le persone che aspettavano con curiosità e impazienza un mio lavoro discografico e che, quindi, si troveranno dispiaciute o interdette davanti a questo post, dico grazie del calore dimostrato finora e chiedo, con il cuore in mano, di rimanere uniti come una famiglia paziente. Vorrei, infine, ringraziare con infinita gratitudine tutti quei guerrieri (medici, operatori sanitari, forze dell’ordine, cassieri, impiegati d’ufficio, addetti alle consegne e ai traporti…etc) che stanno permettendo alla nostra Italia di rimanere in piedi in un momento tanto complesso ed esprimere grande vicinanza alle persone e alle famiglie colpite dal male che questo virus rappresenta. Prego, con tutto me stesso, che voi tutti siate al sicuro.
Siamo forti. Torneremo presto a cantare


  • shares
  • Mail