Coronavirus, #IoRestoACasa: l'appello dei cantanti, da Tiziano Ferro a Jovanotti

#IoRestoACasa, l'appello dei cantanti nel seguire le regole contro il Coronavirus

Coronavirus in Italia. L'invito è chiaro ed è da seguire, senza minimizzare ma con un senso di coscienza personale e collettivo: #IoRestoACasa. Queste le parole per gli italiani, negli ultimi giorni. Un appello chiaro e semplice per chi continua a fingere di essere sordo e a muoversi come nulla fosse.

Ieri vi abbiamo parlato della canzone scritta appositamente da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, intitolata "Restiamo a casa". Ma non è l'unico dei cantanti che ha fatto questo appello, pubblicamente.

Visualizza questo post su Instagram

Le immagini di tutte quelle persone che ieri scappavano da Milano e assalivano l’ultimo treno che li avrebbe ripotati a casa, dai propri affetti, sono ancora impresse nella mia mente... Cucino il ragù della domenica, fingo che sia tutto normale , come sempre. Giro e rigiro quel sugo, che stella ama tanto. Smetto, lo faccio riposare e penso che ho del tempo per mettere nero su bianco i miei pensieri e, magari, ho il tempo pure di cantarli, prima di riprendere la cura del mio ragù. Sento che è giusto condividere queste parole nuove con voi, scritte per voi, per me... per capire o per cercare almeno di farlo. La musica, tante volte, mi ha aiutato a comprendere, a comprendermi. Tante canzoni, quelle rimaste nel cassetto, ma vi assicuro, mi hanno aiutato tanto, anche senza essere pubblicate, senza essere dei successi. Questa no, voglio dedicarvela, per annullare le distanze e per sentirvi in questa stanza tutti. Torno al mio ragù e vi aspetto, aspetto che tutto torni a girare nel senso giusto come questo mio ragù, come questa mia canzone... Restiamo a casa Sono giorni che ci penso... Vorrei incontrarti, ma non si può. Sono ore, lunghe ore passate solo ad aspettare che qualcuno sappia dire qualcosa che faccia sperare, che questa maledetta storia sia sul punto di finire e insieme, finalmente, noi domani torneremo a uscire A incontrarci per le strade come un tempo in un locale, con un sogno e una birra in mano e una strana gioia, qui, nel cuore, che è difficile da capire perchè sembra sia normale. Ma da questi giorni qui tutto sarà un po’ speciale E intanto noi restiamo a casa, così... In quel cassetto ho molti libri e un bel film Facciamo finta che là fuori piove e che quel sole tarda ad arrivare Ma è solo tempo da rispettare. Che ne dici, potremmo fare l’amore? Approfittiamone per ricordare quanto è importante la vita insieme. È poco tempo! C’è solo da aspettare! Ti giuro torneremo a fare l’amore... Per ora resta casa qui con me. Per ora resta a casa. Fallo per te e per me E per noi! #iorestoacasa

Un post condiviso da Giuliano Sangiorgi (@giulianosangiorgi_official) in data:


Tra questi citiamo Jovanotti:

Stiamo a casa il tempo necessario perché questa crisi si risolva. Ascoltiamo gli esperti, seguiamo le direttive. Non c’è scuola non perché è vacanza, ma perché c’è emergenza, non stiamo in gruppo, non usciamo, manteniamo le distanze di sicurezza, dobbiamo fermare il contagio. Ognuno faccia la sua parte, anche se avete 14, 15 anni o 20 anni bisogna essere cittadini per bene e rispettare gli altri senza mandare n crisi il sistema sanitario. Non ci sono abbastanza posti nei nostri ospedali, diamo una mano

Visualizza questo post su Instagram

#iorestoacasa

Un post condiviso da lorenzojova (@lorenzojova) in data:


Anche Emma Marrone si unisce all'appello, via Instagram, invitando i fan a seguire le regole:

Si tratta semplicemente di seguire delle regole, evitare i saluti, gli abbracci, le strette di mano, evitare luoghi affollati, insomma si tratta per quindici giorni di fare una vita un po' più morigerata per non portare in giro questo virus. Penso che si possa fare! Sono molto dispiaciuta nel vedere invece in giro persone che se ne sbattono altamente, anzi fanno anche i fighi. Come se io che sto chiusa a casa fossi una cretina. Anche io sono giovane e mi sono chiusa a casa annullando tanti lavoro e se non lavoro io non lavorano tante persone intorno a me. abbiamo fatto il sacrificio per evitare di portare avanti questo disastro. Per quindici giorni siamo in grado di stare a casa e non fare i cretini? Io, come tante altre persone, stiamo cercando di dare il buon esempio, siamo tutti pazienti e siamo tutti a rischio! I reparti sono al collasso, c'è bisogno di personale. Io sto a casa non lavoro e non vado al sud dalla mia famiglia perché non li metterei a rischio. Confido nel buon senso della gente. volete uscire? Andare nei parchi all'area aperta per il bene di tutti

Seguono le parole di Nek...

Dobbiamo essere responsabili e avere un occhio di riguardo verso noi stessi, verso i nostri cari e verso tutti. Non molliamo e facciamo la nostra parte!

... e quelle di Tiziano Ferro che si lancia in un karaoke:

Ascoltiamo le direttive.
La situazione è drammatica in ogni parte del mondo.
Siate generosi con voi stessi, prendetevi anche il tempo che non avete - per scelta o ahimè per forza.

Presente anche il video appello di Brunori Sas:

Visualizza questo post su Instagram

A casa tutto bene. #iorestoacasa

Un post condiviso da Brunori Sas (@brunorisas) in data:


  • shares
  • Mail