Coronavirus: tutte le canzoni (trash e non) dedicate all'influenza di Wuhan

Sono uscite tante, tantissime canzoni dedicato al temibile Coronavirus: ecco quali sono le più trash.

Al di là delle centinaia e centinaia di meme che sui social gli utenti hanno dedicato alla scarsità delle scorte di amuchina e di mascherine nelle farmacie, il Coronavirus ha scatenato forse persino più di altre occasioni anche più di qualche parodia (e non solo) musicale.

Nel pieno di un'emergenza sanitaria che sta, fra l'altro, mettendo in ginocchio diversi settori del nostro paese, fra cui l'industria dei concerti, sono infatti spuntati come funghi pezzi dedicati alla temibile influenza proveniente dalla città di Wuhan, in Cina.

E questo tanto in Italia, come nel resto del mondo. Il Coronavirus è diventato nelle ultime settimane un vero e proprio tormentone, e non soltanto su Youtube. Sugli altri social, in particolare sulla piattaforma "dei giovani" TikTok, sono persino spuntate challenge a tema.

Ecco per esempio che su TikTok è nata la sfida "Quarantena", una gara a chi crea il contenuto più divertente sulle note della celebre hit Macarena dei Los del Rio, rivisitata per l'occasione a tema Coronavirus. Qui sotto uno dei tanti video caricati online, opera del suo di Youtuber Matt e Bise.


Ma non è certo finita qui. Il Coronavirus e il suo diffondersi a macchia d'olio ha per esempio spinto i "ragazzi del bar di Vo' Euganeo", celebri per un divertente siparietto avvenuto in diretta tv su Antenna 3, a creare la loro personale canzone dedicata al virus, interamente in dialetto veneto.



I RAGAZZI DI VO’ vs CORONAVIRUS: Vo’ Euganeo (Padova)è stata isolata, nessuno può uscire o entrare. Questo lo spirito...

Pubblicato da Il Veneto Imbruttito su Domenica 23 febbraio 2020



A livello più "professionale", se così vogliamo dire, l'emergenza Coronavirus ha ispirato molte altre canzoni, in alcuni casi persino accompagnate dal relativo video ufficiale. Questo è per esempio il caso dell'artista latinoamericano Yofrangel e della sua Corona Virus.

Non è in ogni caso finita qui. Non serve infatti andare troppo distante per trovare altri poeti contemporanei che all'influenza di Wuhan hanno dedicato canzoni. Fra i due casi più recenti ed eclatanti troviamo le due star del web virali Trucebaldazzi e Bello Figo.

Qui sotto potete ascoltare i loro brani, intitolati rispettivamente Coronavirus e Coronaovirus.

Tra i pezzi diventati più virali (per ironia della sorte?) troviamo anche il brano La canzone dell'amuchina. Infine segnaliamo un pezzo scritto apposta dalla comunità cinese di Firenze, intitolato Wuhan Domani, composto per sensibilizzare contro la discrminazione razziale perché "solo restando uniti non lasciamo nessuno da solo".




  • shares
  • Mail