Skioffi, Yolandi rimossa da YouTube: "Così la finite di sfracassare les marones... W l'Italia"

La discussa canzone di Skioffi non è più disponibile su YouTube.

Skioffi, il cantautore e rapper che ha preso parte alla fase iniziale della diciannovesima edizione di Amici, il talent show di Maria De Filippi, non riuscendo ad accedere alla fase serale del programma, ha comunicato ufficialmente, tramite il proprio profilo ufficiale Instagram, che la sua discussa canzone, Yolandi, è stata rimossa da YouTube.

Per la precisione, dalla risposta condivisa dal cantautore 27enne tramite Instagram Stories, si può intuire che Skioffi abbia risposto a coloro che ci erano già accorti che la canzone non fosse più disponibile.

Il post sarcastico condiviso da Skioffi è il seguente:

Sì, Yolandi non c'è più. Così la finite di sfracassare les marones. W l'Italia.

Come ricordiamo, la canzone di Skioffi è stata esageratamente accusata di sessismo, di misoginia e addirittura di incitazione al femminicidio.

Skioffi, prima del suo ingresso ufficiale nella scuola di Amici, subì, quasi, un simil-processo durante il quale si ritrovò costretto a sottolineare l'ovvio ossia che il testo del brano fosse soltanto una dimostrazione di storytelling e che il contenuto del pezzo non rispecchiasse per niente il suo pensiero:

E' una storia inventata, un film messo in musica. Volevo fare una cosa contro la violenza. Comunque sia, avendo scritto un brano molto diretto, crudo, senza censure, portando la massima realtà del linguaggio e immedesimandomi nel personaggio, è tranquillamente fraintendibile. L'ho spiegato per tre anni ma nessuno l’ha capito.

Skioffi, dopo la sua eliminazione dalla scuola di Amici, ha riaffrontato l'argomento durante una puntata di Non è l'Arena, affermando, sostanzialmente, che, viste le polemiche, non scriverebbe più il brano:

Non ho scritto la canzone per giustificare quello che c'era nel testo, è follia... Ho chiesto scusa, in lacrime, perché quello che ho scritto in quella canzone. Ovvio che non lo farei più oggi.

Lo stesso tipo di polemica, recentemente, ha colpito anche il rapper Junior Cally, durante la vigilia della sua partecipazione alla 70esima edizione del Festival di Sanremo, e la canzone Strega.

  • shares
  • Mail