Accetto miracoli, Tiziano Ferro: il significato della canzone interpretata a Sanremo 2020

Accetto miracoli, Tiziano Ferro: testo della canzone interpretata a Sanremo 2020, il significato e di cosa parla

Tiziano Ferro, nella prima serata del Festival di Sanremo 2020, interpreterà tre canzoni: Nel blu dipinto di blu di Domenico Modugno, Almeno Tu nell'Universo di Mia Martini e la sua ballad, Accetto miracoli, estratta dall'ultimo omonimo album del cantautore di Latina.

Il singolo fu rilasciato il 20 settembre 2019, dopo "Buona (Cattiva) Sorte", ed è una ballad piano voce. Si affronta il tema del destino come raccontato a Adnkronos:

«A volte dobbiamo essere capaci di consegnarci al nostro destino, senza forzarne l'andamento, e quando ci affidiamo a quello che ognuno chiama come vuole – Dio, Universo, potere superiore – poi le cose vanno molto bene, i miracoli accadono.»

Il 18 ottobre viene estratta come singolo in Spagna la versione in spagnolo intitolata "Acepto milagros" in duetto con la cantante Ana Guerra.

Il videoclip della canzone (in lingua italiana) è diretto da Gaetano Morbioli.

Accetto Miracoli, Recensione

Della canzone, ai tempi del rilascio come secondo singolo, dicemmo:

Perché questo pezzo ha fatto immediatamente centro. E' quello che vogliamo ascoltare da lui, un pezzo 'semplice', raccolto, intimo, delicato e senza particolari effetti. La sua voce, pianoforte, archi, la semplicità di un pezzo che emoziona e già pronto per diventare base di un karaoke sfrenato davanti ad una confezione di gelato aperta e un cucchiaio usato come microfono.

Accetto miracoli è una canzone che si candida a diventare uno dei suoi classici più famosi, una delle hit più amate del suo repertorio, da "Non me lo spiegare" a "L'amore è una cosa semplice".

Un cambio dal precedente pezzo, Buona (cattiva) sorte, sicuramente più estivo ed energico ma meno rappresentativo del Tiziano che più ci piace.

La sua voce che esplode, che rallenta, che sussurra e parla di lui -che diventa "di noi"- non ha bisogno di molto altro. E brilla, facendo davvero il miracolo di tornare con un pezzo che è già un evergreen dopo pochi ascolti.

Accetto Miracoli, Testo

Non mi toccare perché ti odio
Non cancellarmi perché ho bisogno
Di rimanerti in testa il tempo di sfatare il sogno
E riderò finché non passa,
E ti capisco perché è la stessa
Malinconia di quando tutto torna e niente resta
Cosa ti lascio di me?
E di te io cosa prendo?
Prendo un tatuaggio
Prendo quella sera
Prendo questa lacrima
E cosa mi lasci di te?
E di come tu cosa prendi?
Scegli una canzone
Scegli il mio silenzio
Scelgo di non rivederti
Nasce dal colore di una rosa appassita un'altra vita
Poche idee, ho sempre le stesse
Prometto basta promesse
E ho cambiato e ho cambiato e anche fosse l'ultima fermata
Lascio la mia vita molto meglio di come l'ho trovata
Fermo agli ostacoli
Accetto miracoli
Andiamo altrove ma torneremo
Non ti ho mai avuto
Ma tu nemmeno
Non temi neanche di
Io spero ti perdoni lui almeno
Lo avevo già previsto
Le conseguenze sono tue
Ti avevo avvisato, per l'ultima volta
E con questa sono due
Nasce dal colore di una rosa appassita un'altra vita
Poche idee, ho sempre le stesse
Prometto basta promesse
E ho cambiato e ho cambiato e anche fosse l'ultima fermata
Lascio la mia vita molto meglio di come l'ho trovata
Di come l'hai lasciata
Come l'hai lasciata
E con tutto ciò che ho visto è difficile capire se esisto
E nonostante tutto ora mi guardo
E poi mi chiedo dove vai
Fermo agli ostacoli
Accetto miracoli

  • shares
  • Mail