La terza volta del Traffic

La fortunata kermesse torinese del festival organizzato da Max Casacci dei Subsonica, Fabrizio Gargarone (direttore di Hiroshima Mon Amour) e Alberto Campo (critico musicale di Repubblica), ha inaugurato proprio ieri sera il suo terzo anno di vita con gli immancabili Baustelle e Richard Hawley al Village dei Giardini Reali. Ancora 4 giorni di musica gratis

di

La fortunata kermesse torinese del festival organizzato da Max Casacci dei Subsonica, Fabrizio Gargarone (direttore di Hiroshima Mon Amour) e Alberto Campo (critico musicale di Repubblica), ha inaugurato proprio ieri sera il suo terzo anno di vita con gli immancabili Baustelle e Richard Hawley al Village dei Giardini Reali.
Ancora 4 giorni di musica gratis che raggiungeranno il culmine nelle serate finali all’insegna della new new wave con
Franz Ferdinand e Strokes, rispettivamente il 14 e il 15 luglio. Per Il 16 infine è previsto un megaparty a base di musica elettronica di tendenza.
Stesera invece al Parco della Pellerina la musica sarà decisamente diversa, con Manu Chao affiancato da Caparezza Gogol Bordello e La Phaze. Naturalmente gli eventi collaterali saranno tantissimi e non vi daranno il tempo di respirare.
Il Village dei Giardini Reali sarà infatti dedicato alla letteratura- ospiti gli scrittori Joe R. Lansale, Patrock McGrath e Joseph O’Connor) e alla musica emergente/indipendente con Indi/geni, mentre i Murazzi come sempre saranno il punto focale del clubbing post concerti. Il regista Guido Chiesa invece si occuperà della parte cinematografica dedicata all’ideale gemellaggio Torino-New york. Se pensate che tutto questo è gratuito e desiderate che anche in futuro resti tale, potete sostenere il Traffic facoltativamente con una telefonata (2 euro + iva) al numero 89294099
Sul sito trovate tutte le info necessarie.

I Video di Soundsblog