Valerio Scanu su Guillermo Mariotto dopo Il cantante mascherato: "E' stato coerentemente e costantemente fuori luogo"

Valerio Scanu parla de Il cantante mascherato e Sanremo, ospite a Vieni da me

Tra gli ospiti di Vieni da me nella giornata di lunedì 3 febbraio 2020, c'è stato anche Valerio Scanu, vincitore del Festival di Sanremo 2010 con "Per tutte le volte che..." e reduce dalla sua esperienza con "Il cantante mascherato", sotto il costume dell'Angelo.

"Le prove vere e proprio sono iniziate a novembre" ha raccontato in merito all'esperienza nel programma

"E' stata tosta, non l'ho detto neanche ai miei genitori. Tanta gente mi chiamava, io negavo. Ho cercato di fuorviare, facendo Stories il giorno prima. Ci facevamo le Stories su Instagram e le postavamo il giorno dopo"

Sulle frecciatine ricevute da Guillermo Mariotto, Scanu ha così chiosato, in diretta:

"Le etichette non piacciono a nessuno, Non ho risposto a Mariotto. Tutti si aspettavano una risposta da parte mia. E' passato tanto tempo, rispondevo a lui nelle clip, in maniera sobria e ponderata, rispetto a quella che avrei dato, al vetriolo, Io continuerò a non rispondere a lui. E' stato coerentemente e costantemente fuori luogo. Lui doveva avere un ruolo, per scavare nell'animo nel personaggio, invece ha fatto un po' così... Appena ha detto "la versione gay di Zucchero Fornaciari"... dice un sacco di cazzate ne ha dette una anche quella volta"

  • shares
  • Mail