Tommaso Paradiso: "TheGiornalisti? Li sento ancora..."

Il cantautore torna a parlare dell'addio alla band, poi annuncia che stanno per iniziare le riprese del suo primo film

"Da parecchi anni ho lavorato spesso da solo, la mia band in fase di studio diventavano i produttori. Si era perso un po' quel filo logico della band, per questo è stata decisa alla fine questa scelta. Ho avuto dei fantastici compagni di viaggio a cui voglio anche molto bene, confesso che li sento. Per quanto la gente possa pensare che sia successo chissà che cosa, è vero ma continuo a sentirli, continuiamo a scriverci". Lo ha detto Tommaso Paradiso nello speciale 'Tommaso Paradiso - Ricomincio da me', in onda domani, venerdì 31 gennaio alle 21 su Sky Tg24. Conversando con il vicedirettore della testata all-news, Omar Schillaci, il cantautore è tornato a parlare dell'addio ai TheGiornalisti (oggi rimasti in due, Marco Primavera e Marco Antonio Musella), ma anche dei suoi progetti futuri, non soltanto musicali.

Ho consegnato la sceneggiatura di un film qualche giorno fa ed è stata molto apprezzata, adesso dobbiamo solo girare. È un film dove si mischiano romanticismo e tanta malinconia, c'è un perdente, che è il protagonista, che però ha un riscatto. È la storia che avrei voluto raccontare e l'ho raccontata. La vedremo a breve, non a brevissimo, ma a breve.

Paradiso, che a ottobre partirà per un tour nei palazzetti, mostra consapevolezza del fatto che sia un personaggio divisivo:

Ci sono due correnti, c'è chi pensa che io sia antipatico, me la tiri, che tutto quello che ho guadagnato sia frutto del caso e della fortuna, e poi c'è chi conosce bene la mia musica e quello che tento di esprimere ogni volta. Mi prendo questo divisionismo che ruota intorno al mio personaggio, mi va benissimo. È pure giusto che ci sia una pluralità di voci e non un pensiero unico attorno al musicista.

  • shares
  • Mail