Sanremo 2020, Levante porta un brano contro l'omofobia

La cantante parla del pezzo che presenterà sul palco dell'Ariston. "Poche donne? Vorrei fossimo pari ma non credo nelle quote rosa".

Claudia Lagona in arte Levante è una delle 7 donne che parteciperanno al Festival della Canzone italiana di Sanremo in programma dal 4 all'8 febbraio con la conduzione di Amadeus (le altre sono Rita Pavone, Tosca, Irene Grandi, Elodie, Elettra Lamborghini, Giordana Angi).

Intervistata da Andrea Laffranchi del Corriere della Sera, la cantante, per la prima volta in gara, ha dichiarato di ritenerlo un desiderio che non aveva più, in quanto era stata rifiutata più volte. Nel 2013 aveva presentato Sbadiglio, che venne poi inclusa nel suo disco di esordio.

A chi le fa notare che Tiki Bom Bom, il pezzo che porterà all'Ariston, ha il titolo che ci si può aspettare da Elettra Lamborghini, lei risponde che è fuorviante, trattandosi di un suono onomatopeico che fa riferimento al testo (“non segui il branco/ balli il tango mentre tutto il mondo/ muove il fianco sopra un ritmo che fa/ tikibombom").

La canzone, racconta Levante, è una lettera dedicata a quattro persone che le piacciono:

"Un animale stanco, un’anima indifesa, il freak della classe preso in giro perché è una femminuccia e un’anima in rivolta rappresentata da una ragazza criticata perché ha la minigonna: gente che va in direzione ostinata e contraria per citare qualcuno (De André ndr)"

L'artista dichiara di criticare l'omofobia e la società che vuole il maschio in un certo modo. Per Levante si tratta di una questione di cultura e di educazione a cominciare dall’infanzia, dall’insegnare che il blu è per i maschi e il rosa per le femmine, che i primi sono forti e noi quelle deboli.

Sulle 7 donne su 24 Big in gara a Sanremo 2020 Levante dice che avrebbe preferito un numero pari di uomini e donne, ma al tempo stesso dichiara di non credere nelle quote rosa.

Tra le quote blu tuttavia ci sarà anche il suo ex Diodato:

"È una storia di cui non abbiamo mai parlato pubblicamente e che, allo stesso tempo, non abbiamo mai negato. È finita, ma senza guerra fredda. La serata di Rai1 in cui hanno annunciato il cast è stato una spalla. Mi fa sentire un po’ più a casa".

Foto: account Instagram Levante

  • shares
  • Mail