Pinguini Tattici Nucleari al Festival di Sanremo 2020: Ringo Starr (testo e audio)

Sanremo 2020 - Pinguini Tattici Nucleari, Ringo Starr: il significato, di cosa parla la canzone.

Pinguini Tattici Nucleari al Festival di Sanremo 2020: Ringo Starr è la loro canzone. Ecco il testo:

A volte penso che a quelli come me il mondo non abbia mai voluto bene
Il cerchio della vita impone che per un re leone vivano almeno tre iene
Gli amici ormai si sposano alla mia età ed io mi incazzo se non indovino all’eredità
Forse dovrei partire, andarmene via di qua, e cambiare la mia vita in toto tipo andando in Africa
Ma questa sera ho solo voglia di ballare, di perdere la testa e non pensare più
Che la mia vita non è niente di speciale e forse alla fine c’hai ragione tu
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
Uooh oooh
Tu eri Robin poi hai trovato me, pensavi che fossi il tuo Batman ma ero solo il tuo Ted eh eh
E quando dico che spero che trovi un ragazzo migliore di me fingo,
Che i migliori alla fine se ne vanno sempre e che cosa rimane? Ringo.
Ma questa sera ho solo voglia di ballare, di perdere la testa e non pensare più
Che la mia vita non è niente di speciale e forse alla fine c’hai ragione tu
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
Uooh oooh
Ringo, Ringo, Ringo, Ringo
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
Ma questa sera ho solo voglia di ballare, di perdere la testa e non pensare più
Che la mia vita non è niente di speciale e forse alla fine c’hai ragione tu
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr (Ringo)
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr (Ringo)
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr (Ringo)
Uooh oooh

Ringo Starr è la canzone inedita che i Pinguini Tattici Nucleari presenteranno in gara al Festival di Sanremo 2020.

I Pinguini Tattici Nucleari, band fondata a Bergamo nel 2010, rappresenteranno (insieme al collega Bugo) la quota indie di questo imminente Festival di Sanremo 2020, in programma come sempre al Teatro Ariston dal 4 all'8 febbraio prossimi. La band presenterà il pezzo Ringo Starr.

Chi sono i Pinguini Tattici Nucleari?


Riccardo Zanotti (

voce), Nicola Buttafuoco (chitarra), Lorenzo Pasini (chitarra-cori), Simone Pagani (basso-cori), Matteo Locati (batteria) e Elio Biffi (tastiera, fisarmonica e voce) formano la band.

Come raccontato in un'intervista a Lario News, i membri della band hanno spiegato che il nome del gruppo deriva da una birra scozzese, prodotta da un birrificio britannico, la Brewdog.

I primi passi nel mondo della musica i Pinguini li fanno con un EP autoprodotto uscito nel 2012 e intitolato Cartoni Animali, mentre il loro primo vero album risale al 2014 e si intitola Il re è nudo ed è composto da un totale di 8 canzoni.

Ad oggi, i Pinguini Tattici Nucleari hanno all'attivo un totale di 4 dischi di cui l'ultimo, Fuori dall'hype, pubblicato il 5 aprile 2019 e trainato dal singolo Verdura.

Di recente, il gruppo bergamasco ha annunciato le date del suo primo tour nei palazzetti. La tournéé, che prenderà ufficialmente il via il prossimo 27 febbraio da Pordenone, ha già registrato più di qualche sold out. Qui sotto a proposito trovate il dettaglio delle date del tour dei Pinguini Tattici Nucleari:

27 febbraio – Palasport Forum – Pordenone
29 febbraio – Mediolanum Forum – Assago (MI)
2 marzo – Kioene Arena – Padova
3 marzo – Mandela Forum – Firenze
6 marzo – Palazzo dello Sport – Roma
12 marzo – Unipol Arena – Bologna –
14 marzo – PalaGeorge – Montichiari
16 marzo – Pala Alpitour – Torino
19 marzo – Mediolanum Forum – Assago (MI)

Il titolo della canzone che i Pinguini Tattici Nucleari porteranno al Festival di Sanremo 2020, vi ricordiamo, lo scopriremo in occasione di una puntata speciale de I Soliti Ignoti in programma su Rai Uno il prossimo 6 gennaio. Il nome della band al festival, come saprete, è stato svelato nei giorni scorsi da Amadeus in un'intervista esclusiva a La Stampa.

 

  • shares
  • Mail