A domani per sempre, l'inedito di Sofia Tornambene: un atto di fiducia verso l'amore che continua

A domani per sempre, di cosa parla l'inedito di Sofia Tornambene

A vincere X Factor 13, come dai pronostici delle settimane scorse, è stata Sofia Tornambene, concorrente della squadra Under Donna guidata da Sfera Ebbasta. La cantante ha proposto, fin da subito, il suo inedito "A domani per sempre", scritto da giovanissima nella sua cameretta, come raccontato anche prima dei live show. La canzone è stata poi successivamente riarrangiata insieme a Valeria Romitelli, con la produzione di Shablo e Max D’Ambra.

A domani per sempre parla di un amore che continua, di due persone che sanno stare insieme, che si immaginano una storia e una relazione che possa avere seguito senza promettere un "per sempre" ma un "a domani" che ha lo stesso significato, se non addirittura più profondo e con un maggiore senso di continuità. Darsi appuntamento -per sempre- al giorno successivo, è quell'assicurarsi di essere e di voler rinnovare la promessa costantemente.

Una storia d'amore -come raccontato dalla stessa Sofia- che ha quelle sfumature da amore cinematografico, con immagini reali citate nel testo (e la radio che passa una hit anni 80 ha vent’anni più di me) e momenti onirici e quasi fiabeschi (Un aeroplano nella sera la nazionale sembra una frontiera che mi avvicina più a te e poi domani poi domani poi domani io ti porto via con me su una cometa che si avvera).

Quanto traffico in testa, sembra già lunedì
quante nuvole in faccia, il cielo è in HD
Sono sempre in attesa di quello che io non so
So che il mio giorno migliore è quello che vivrò
e la radio che passa una hit anni 80 ha vent’anni più di me
il vento spettina soltanto i pensieri
ma te ne freghi e balli in punta di piedi
finché non vedi
Un aeroplano nella sera
la nazionale sembra una frontiera
che mi avvicina più a te
e poi domani, poi domani, poi domani
io ti porto via con me
su una cometa che si avvera
ma te la immagini quell’atmosfera
sembra la scena di un film
non dire sempre che per sempre
non è niente
dimmi: “a domani per sempre”
Quanto caos nella testa ma è perfetto così
Dentro ho una tempesta suonano i Police
e la radio che passa una hit anni 80
ha vent’anni più di me
il vento aspetta solamente che cadì
ma te ne freghi e balli in punta di piedi
finché non vedi
Un aeroplano nella sera
la nazionale sembra una frontiera
che mi avvicina più a te
e poi domani, poi domani, poi domani
io ti porto via con me
su una cometa che si avvera
ma te la immagini quell’atmosfera
sembra la scena di un film
non dire sempre che per sempre non è niente
dimmi: “a domani per sempre”,
Dimmi: “a domani per sempre”
Un aeroplano nella sera
la nazionale sembra una frontiera
che mi avvicina più a te

e poi domani, poi domani, poi domani
io ti porto via con me
su una cometa che si avvera
ma te la immagini quell’atmosfera
sembra la scena di un film
non dire sempre che per sempre non è niente
dimmi: “a domani”
dimmi: “a domani per sempre”

Sosia Tornambene, chi è

Sofia Tornambene ha 17 anni e viene da Civitanova Marche. Inizia a studiare canto fin da piccola seguendo la passione del padre, un musicista jazz. E’ molto giovane ma i suoi idoli sono pietre miliari della musica come Michael Jackson e Freddie Mercury. Il suo nome d’arte Kimono unisce la sua passione per la musica e quella per le arti marziali. Equilibrio e potenza caratterizzeranno il suo percorso a #XF13.

  • shares
  • Mail