Amici 19, caso Skioffi: la produzione affida il suo destino ad una commissione

L'odissea di Skioffi non ha fine e la produzione prende una decisione sul rapper.

Il primo vero caso di questa prima settimana all'interno della scuola di Amici è legato a Skioffi e alle polemiche scoppiate in successione allo speciale andato in onda sabato scorso su Canale 5. Alcuni testi pubblicati in passato dal rapper sono stati resi pubblici dai social che ne hanno discusso il loro contenuto ritenendoli offensivi e sessisti.

La produzione sapeva del suo passato e, sapendo che poteva essere un possibile allievo della scuola, ha voluto affrontare l'argomento. Nella puntata del daily andata in onda oggi 21 novembre 2019, Skioffi ha letto un comunicato ufficiale nella quale la produzione ha deciso di affidare le sorti del rapper nelle mani di una commissione di esponenti "che hanno intenzione di esprimere e confrontare il proprio pensiero sull'argomento" per capire se il ragazzo potrà essere candidabile al banco o meno.

Questa commissione darà così un verdetto che vedrà due opzioni: In caso di giudizio a favore a Skioffi la sfida prevista con Gabriele avrà luogo, in caso sfavorevole no.

Alcuni degli allievi già all'interno della scuola si schierano con il rapper che risponde in qualche modo al comunicato: "Nella vita si cresce e si cambia. Ma non capisco perché definire il mio un errore al 100%".

  • shares
  • Mail