Cantautoradio Live: il Domenico Modugno destrutturato e originale firmato Morgan

Morgan, protagonista di una serata completamente dedicata a Domenico Modugno.

Nell'ultimo appuntamento del primo ciclo di puntate di Cantautoradio, la prima esperienza radiofonica di Morgan nella quale sono stati omaggiati grandi della musica italiana come Fabrizio De André, Luigi Tenco, Sergio Endrigo, Franco Battiato, Enzo Jannacci e Umberto Bindi, l'artista monzese ha ripercorso, reinventato, destrutturato e offerto al pubblico in una veste sicuramente non banale l'opera "quasi" omnia di Domenico Modugno.

In questo nuovo capitolo artistico della lucida follia di Morgan, nelle vesti di divulgatore/showman, anche il cast di ospiti è risultato insolito e, al contempo, non affatto snob: Massimo Ranieri, Renzo Arbore, Vinicio Capossela, Simone Cristicchi, Petra Magoni e Raiz degli Almamegretta.

Alcuni ospiti hanno faticato non poco a reggere i ritmi e ad andare dietro l'estroversione musicale di Morgan ma poco importa poiché ogni artista ha offerto il proprio ricordo/omaggio di Domenico Modugno, senza retorica, in un contesto sicuramente poco scontato.

Si è passati dal duetto "classico" tra Morgan e Massimo Ranieri in Tu sì 'na cosa grande a quello sicuramente più atipico con Vinicio Capossela in Ciao ciao bambina; dal doppio omaggio a Modugno/Pasolini con un'interpretazione delicatissima di Simone Cristicchi in Cosa sono le nuvole alle atmosfere post-jazz di Petra Magoni, fino ad arrivare alla sincerità di Renzo Arbore, con l'aneddoto già noto della bocciatura di Meraviglioso al primo Festival di Sanremo post-Luigi Tenco, e alla performance, con esegesi del testo incorporata, di Vecchio Frack.

Morgan ha osato, come suo solito, camminando sul filo del lecito (stiamo sempre parlando di Rai...), annunciando e promettendo un'imminente incursione musicale di Silvio Berlusconi con Il posto mio (che, ovviamente, non è avvenuta) e sottolineando presunti sottotesti maliziosi contenuti nel testo di Sopra i tetti azzurri del mio pazzo amore, pezzo quasi sconosciuto ai più ma "musicalmente bellissimo", a detta di Morgan.

L'"ingombrante", anche per Modugno, Nel blu dipinto di blu, infine, è stata utilizzata come intro e come chiusura, per rompere il ghiaccio, all'inizio, e per ricantarla con maggiore intensità a fine serata, con il pubblico "caldo".

Insomma, Morgan non fa mai nulla per caso.

In Cantautoradio Live - Morgan racconta Modugno, Morgan si è offerto al pubblico nella sua dimensione ideale, offuscata, spesso e "volentieri", dal suo alter ego gossip e dalle sue vicissitudini personali.

Il lato visionario di Morgan, che emerge molto di più come divulgatore che come artista, però, è fuori discussione.

Morgan racconta Modugno - Cantautoradio Live: su Rai Radio 2, dalle ore 21

Sabato 2 novembre 2019, in diretta dalla Sala B di via Asiago 10 a Roma, a partire dalle ore 21, Morgan sarà protagonista di una serata interamente dedicata a Domenico Modugno, Morgan racconta Modugno - Cantautoradio Live, che andrà in onda su Rai Radio 2.

L’occasione è l’ultima puntata di Cantautoradio, il programma di Rai Radio 2 dedicato alla vita, all'arte e alla poetica dei più grandi cantautori che hanno fatto la storia della musica italiana. Morgan racconta Modugno - Cantautoradio Live andrà in onda dal vivo in una puntata speciale dove il cantautore, musicista e leader dei Bluvertigo ha invitato tanti artisti, di ieri e di oggi, che, durante la serata, condivideranno con gli ascoltatori aneddoti e curiosità riguardo Domenico Modugno.

Gli ospiti invitati da Morgan saranno i seguenti: Massimo Ranieri, Renzo Arbore, Vinicio Capossela, Simone Cristicchi, Petra Magoni e i 21 elementi dell’Orchestra Notturna Clandestina del maestro Enrico Melozzi.

Gli ospiti appena citati, insieme a Morgan, racconteranno colui che è il padre dei cantautori italiani in una serata speciale durante la quale assisteremo a collaborazioni inedite.

Morgan, quindi, chiuderà questo ciclo di Cantautoradio, raccontando Domenico Modugno. Negli appuntamenti precedenti, l'artista monzese aveva raccontato la vita e l'opera di Fabrizio De André, Luigi Tenco, Sergio Endrigo, Franco Battiato, Enzo Jannacci e Umberto Bindi.

Cantautoradio andrà in onda su Rai Radio 2, sabato 2 novembre 2019, e sarà fruibile anche sul sito RaiPlayRadio.it/Radio2 e sulla app RaiPlay Radio. Altri contenuti speciali e dirette saranno disponibili sulle pagine Facebook, Instagram e Twitter di Rai Radio 2.

  • shares
  • Mail