Mika, i biglietti per il Revelation Tour saranno nominali

"I biglietti del tour di Mika saranno nominali". L'annuncio di Barley Arts.

Barley Arts annuncia: "Ai concerti di Mika sarà d’obbligo il biglietto nominale, per contrastare ogni forma di speculazione e il fenomeno del secondary ticketing. L’invito è sempre quello di diffidare dai circuiti di vendita alternativi e non comunicati tramite i suoi canali ufficiali". Un messaggio forte contro il secondary ticketing che passa dal Revelation Tour di Mika, nei palasport del nostro Paese dal 24 novembre 2019 all’8 febbraio 2020.

Così la Barley Arts di Claudio Trotta informa gli acquirenti sulle modalità che consentono il cambio di denominazione o la rivendita senza lucro. Per le date del tour del 2019 (Torino, Ancona, Roma, Casalecchio di Reno, Montichiari, Livorno, Assago), il cambio nominativo potrà essere effettuato a partire da circa un mese prima del concerto fino al giorno prima: le tempistiche esatte per ogni data saranno pubblicate sui siti dei singoli circuiti di biglietteria ufficiali (Vivaticket, Ticketmaster e Ticketone). La nominatività è per acquirente, perciò non è necessario che ogni persona abbia il biglietto intestato a sé stessa, ma è sufficiente che entri insieme all’acquirente il cui nome appare sul biglietto.

I biglietti per tutte le date del Revelation Tour sono disponibili sui canali di vendita ufficiali Vivaticket, Ticketmaster e Ticketone, mentre per alcune date sono disponibili anche su circuiti locali: Ancona e Bari su Ciaotickets, Napoli su Go2, Montichiari e Padova su Fastickets.

Mika, Revelation Tour: le date

TORINO (24 novembre, Pala Alpitour)
ANCONA (26 novembre, PalaPrometeo)
ROMA (27 novembre, Palazzo dello Sport)
CASALECCHIO DI RENO (29 novembre, Unipol Arena)
MONTICHIARI (30 novembre, PalaGeorge)
LIVORNO (2 dicembre, Modigliani Forum)
ASSAGO (3 dicembre, Mediolanum Forum)
PADOVA (1 febbraio 2020, Kioene Arena)
BOLZANO (2 febbraio 2020, PalaOnda)
NAPOLI (5 febbraio 2020, Teatro PalaPartenope)
BARI (7 febbraio 2020, Palaflorio)
REGGIO CALABRIA (8 febbraio 2020, Palacalafiore)

  • shares
  • Mail