Sfera Ebbasta, critiche dal giornalista Franco Di Mare: "Sessismo nei suoi testi"

La prima puntata del nuovo programma di Franco Di Mare si occuperà della tragedia di Corinaldo.

Lunedì 23 settembre 2019, in seconda serata su Rai 1, andrà in onda la prima puntata di Frontiere, programma di inchieste giornalistiche condotto da Franco Di Mare, che si occuperà della tragedia di Corinaldo, avvenuta la notte dell'8 dicembre 2018 presso la discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo, paese in provincia di Ancona, che causò 6 morti e 59 feriti.

Le 6 vittime, 5 adolescenti e una donna di 39 anni che perse la vita per proteggere la figlia, morirono per asfissia e per schiacciamento.

L'inchiesta di Franco di Mare ricostruirà i tragici momenti della notte di Corinaldo, dai movimenti di chi è oggi accusato di aver provocato il panico usando spray urticante alla fuga di massa di vittime e sopravvissuti. Tra le testimonianze, troveremo anche quella di Gemma, ragazzina che oggi ha 12 anni, figlia di Eleonora Girolimini, come già scritto in precedenza, la donna di 39 anni che perse la vita per salvare quella della figlia.

Come ricordiamo, presso la discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo, quella notte, era previsto un dj-set di Sfera Ebbasta.

Oggi, venerdì 20 settembre 2019, durante la conferenza stampa di presentazione del programma che si è tenuta nella sede Rai di Viale Mazzini, a Roma, Franco Di Mare ha riservato qualche critica nei riguardi di Sfera Ebbasta, criticando il contenuto dei suoi testi e anticipando anche un'altra testimonianza che ascolteremo lunedì sera:

Una cosa che ho faticato a mandare giù è che nei testi delle canzoni di Sfera Ebbasta, lui sia abbastanza sessista. Un genitore ci ha detto che se avesse letto i testi di Sfera Ebbasta, non avrebbe mai portato il figlio in discoteca.

  • shares
  • Mail