Die Antwoord: il video dell'attacco omofobo di Ninja al leader degli Hercules & Love Affair

Riappare online un video del 2012 nel quale assistiamo ad un'aggressione omofoba da parte dei Die Antwoord ai danni del leader degli Hercules & Love Affair: ecco le conseguenze per la band.

Grossi guai in arrivo per i Die Antwoord, l'originale trio elettronico composto dai sudafricani Ninja, Yolandi Visser e DJ Hi-Tek. Nelle scorse ore è infatti apparso online, dopo ben 7 anni, un video dove assistiamo ad un'aggressione omofoba da parte della band ai danni degli Hercules & Love Affair.

Le immagini parlano piuttosto chiaro. Nella clip, che potete recuperare a fine articolo, vediamo il leader dei Die Antwoord, Ninja, sputare in faccia a Andy Butler, il leader del collettivo di Blind.

Il video è stato girato da Ben Crossman, ormai ex cameraman dei Die Antwoord. Dopo lo sputo, nella clip assistiamo allo sfogo di Yolanda, che rincorre Butler e inveisce contro di lui con insulti e minacce ("Fr*cio, scappa, scappa, fallo per la tua vita").

La clip, in ogni caso, presenta anche l'altro lato della medaglia. Subito dopo lo scontro, Ninja dichiara di aver assistito ad una molestia sessuale ai danni di una giovane ragazza perpetrata proprio dello stesso Butler.

Il video si conclude con uno scambio di battute fra Ninja e Yolandi. La donna, dopo essere stata a sua volta minacciata ed aggredita, scoppia in lacrime ma, allo stesso tempo, non riesce a trattenere una risata a denti stretti. Ninja, a questo punto commenta:

Lei è come Marylin Monroe, merita di vincere l'Oscar. Questa parte la dobbiamo editare. Smettila di ridere, bella.

Proprio in questi giorni, i Die Antwoord avrebbero dovuto partecipare a due importanti festival musicali, il Louder Than Life e il Life Is Beautiful Festival. Gli organizzatori, una volta visionate le immagini shock del video incriminato, hanno preferito impedire alla band sudafricana di esibirsi sul palco, cancellando così la loro partecipazione.


  • shares
  • Mail