Le ore, Ci metti il resto: nuovo singolo dal 23 agosto 2019

Le Ore, Ci metti il resto: testo e video

“La Tenerezza” è stato il primo singolo di Le ore, pubblicato a settembre. Il pubblico ha dato un feedback tale da farlo entrare nella Viral 50 di Spotify. Nel giro di due mesi sono arrivati “Guardi Avanti” e “La Mia Felpa È Come Me”, quest’ultimo in gara a Sanremo Giovani, in rappresentanza della scena indiepop italiana. Per ognuno dei brani Francesco e Matteo hanno prodotto, diretto e montato i relativi videoclip e all’inizio dell’anno YouTube Italia li ha inseriti tra i 10 Artists To Watch 2019. Adesso, dopo un periodo di ricerca e autorato, anche per altri artisti, tornano con “Ci Metti Il Resto”, in radio dal 23 agosto 2019.

Un brano sincero e malinconico, che il loro produttore Federico Nardelli definisce una collaborazione immaginaria e utopistica tra Lucio Battisti e Frank Ocean. La prima pagina di un nuovo capitolo per Francesco e Matteo, un capitolo che mette al centro l’esigenza di contestualizzare le vicende e le dinamiche personali, dando importanza al contesto, al resto appunto, analizzandolo criticamente e romanticamente.

Il brano, scritto da LE ORE e prodotto dal binomio Federico Nardelli/Giordano Colombo (Gazzelle, Fulminacci, Ligabue etc), è distribuito Artist First.

Qui sotto il testo di "Ci metti il resto":

Le ore, Ci metti il resto, Testo

E te che nemmeno fumi
eppure ti piace l’odore
di questo fumo che copre la gente
e tutto il suo rumore

Ho sentito dire che una volta
un saggio disse nulla…
Ma quanto è saggio non dire nulla?!
Ma che spettacolo
sta cosa che non sai cantare
Ti prego balla, sbaglia,
cadi e lasciati guardare
Se questa vita è una canzone
io ci metto il testo
ma non t’accorgi che invece
tu ci metti tutto il resto.

Io penso a sopravvivere
e tu ci metti tutto il resto
non c’è niente da ridere
però non fa più male adesso
Forse ho imparato a scrivere
e tu c’hai messo tutto
il resto il resto adesso ha un senso.

Ora non mi fiderei
di chi non parla mai da solo
ci sono giorni che mi serve
per capire io chi sono
e altre volte è necessario
per capire dove vado

Ma fino adesso dov’è che andavo?
Se questa vita è una canzone
io ci metto il testo
ma non t’accorgi che invece
tu ci metti tutto il resto

Io penso a sopravvivere
e tu ci metti tutto il resto
non c’è niente da ridere
però non fa più male adesso
Forse ho imparato a scrivere

e tu c’hai messo tutto il resto
il resto adesso ha un senso.

C’è un nesso tra
ciò che non dico
e ciò che penso
questa vita ha un senso
ma forse lo invertivo
non avevo perso
mi ero solo perso.

Son giorni che non esco
ceno troppo presto
o pranzo troppo tardi, non so
Sta vita è diventata un testo
e tu c’hai messo tutto il resto.

Il resto adesso ha un senso

  • shares
  • Mail