Slipknot: un fan 60enne del gruppo muore durante un concerto. Ecco cos'è successo

Un uomo di 62 anni è morto dopo essere stato travolto dal pogo del pubblico ad un concerto degli Slipknot: ecco cos'è accaduto.

Grave, gravissimo incidente lo scorso 11 agosto ad un concerto degli Slipknot, la band metal capitanata da Corey Taylor. Nel bel mezzo del live, infatti, un uomo di 62 anni è stato travolto dalla folla di spettatori impegnati a pogare fra le prime file.

L'uomo, che si chiamava Richard Valadez ed era originario di Zion, è morto durante il concerto che gli Slipknot hanno tenuto all'Hollywood Casino Amphitheatre di Tinley Park, in Illinois.

Come raccontato anche dall'Indipendent, le esatte cause della morte dell'uomo sarebbero ancora da chiarire. L'uomo è infatti caduto a terra e sarebbe poi stato calpestato dai presenti, anche se pare che l'uomo abbia in realtà avuto un arresto cardiaco.

Anthony Mackey, uno dei testimoni della scena fra i partecipanti al concerto, ha raccontato di aver chiamato i soccorsi dopo aver cercato disperatamente di allontanare la folla dall'uomo, steso sull'erba.

In base alle informazioni a nostra disposizione, poco prima di morire l'uomo si stava godendo la serata, sorseggiando birra e scherzando con un gruppo di amici. A quanto pare, inoltre, Valadez era abituato a partecipare a concerti della band nel pit.

Soltanto un mese fa, in occasione di un live a San Bernardino, Corey Taylor degli Slipknot aveva invitato i presenti fra le prime file del suo live a darsi una calmata, pena la cancellazione del concerto.

  • shares
  • Mail