Vinicio Capossela: il concerto a Pisa interrotto dall'irruzione di un gruppo di studenti

Un gruppo di studenti manifestanti fa irruzione al concerto di Vinicio Capossela a Pisa per rivendicare il diritto di godere di musica gratis dal vivo: ecco cos'è accaduto.

Una sorpresa non esattamente gradita. Lo scorso 8 luglio, mentre si esibiva sul palco della centralissimaPiazza dei Cavalieri di Pisa, Vinicio Capossela è stato costretto ad interrompere il suo concerto per lasciare spazio ad un gruppo di manifestanti.

I ragazzi che hanno fatto irruzione sul palco, secondo quanto riportato da Ansa, erano degli studenti appartenenti ad alcuni collettivi universitari che hanno rimosso le transenne che delimitano l'area della platea raggiungendo il palcoscenico e interrompendo lo spettacolo.

Capossela ha scelto di dare spazio alla loro protesta, passando il microfono ai giovani, che si sono così rivolti al pubblico (cliccate qui per vedere un video di quanto accaduto):



iniziative culturali come questa, in luoghi pubblici, non devono essere a beneficio di pochi e a pagamento ma devono essere gratuite e per tutti.

A poche ore dal fattaccio sulla pagina Facebook Exploit Pisa è poi apparso un post dove i protagonisti dell'irruzione rivendicavano la loro azione.

  • shares
  • Mail