Cesare Cremonini su Facebook: "Esiste una guerra di comunicazione malata riguardo al sold out"

Cesare Cremonini si è rivolto ai fan su Facebook per trattare del tanto discusso tema dei mancati sold out di alcuni importanti tour negli stadi dei suoi colleghi, come quello di Ligabue.

In un recente (e lunghissimo) post pubblicato sul suo profilo Facebook, Cesare Cremonini si è sentito in dovere di dire la sua su un argomento molto scottante, soprattutto di recente: stiamo parlando del mancato sold out di alcuni dei suoi colleghi negli stadi italiani e, dall'altro, dell'introduzione del biglietto nominale.

Cremonini, che il prossimo anno tornerà ad esibirsi negli stadi, ha sottolineato che c'è oggi in italia una vera e propria "guerra di comunicazione e una corsa malata ai numeri" che spesso falsa i veri risultati degli artisti.

Il post nasce dalle recenti polemiche che hanno travolto Ligabue, "reo" di non essere riuscito a soddisfare le aspettative di prevendita del suo Start Tour alla sua agenzia, la Friends & Partners di Ferdinando Salzano.

  • shares
  • Mail