Steven Adler dei Guns N' Roses si è pugnalato allo stomaco: lo storico batterista del gruppo non sarebbe in pericolo di vita

Lo storico batterista dei Guns N' Roses Steven Adler si sarebbe autoinflitto una pugnalata allo stomaco nel corso della notte: ecco gli ultimi aggiornamenti da TMZ.

Un'inquietante notizia giunge dagli Stati Uniti. Come riportato in anteprima dal magazine TMZ, Steven Adler, lo storico batterista dei Guns N' Roses, si sarebbe pugnalato nel corso della notte.

L'ex musicista della band di Axl Rose, a quanto pare, avrebbe chiamato il 911, il numero di emergenza statunitense, intorno alle ore 6:3o di giovedì (ora locale) subito dopo essersi inflitto la pugnalata.

In base alle informazioni fino a questo momento a nostra disposizione, Adler è stato immediatamen trasportato nel più vicino ospedale locale, dove è stato ricoverato, per fortuna, non in gravi condizioni. Le autorità ospedaliere, immediatamente intervenute, avrebbero dichiarato che il musicista non sarebbe in pericolo di vita.

Sempre in base alle informazioni fin'ora rivelate, sembrerebbe proprio che la ferita sia stata autoinflitta e che quindi non si sia trattato in alcun modo di un'aggressione.

Adler ha lottato per decenni contro l'abuso di sostanze stupefacenti. Il musicista era stato cacciato dalla band proprio a causa della sua dipendenza nel 1990. Tuttavia, nel 2012, era stato in qualche modo reintegrato grazie alla sua iscrizione alla Rock & Roll Hall of Fame.

Dal 2006, tuttavia, il batterista ufficiale dei Guns N' Roses è Frank Ferrer.

  • shares
  • Mail