Radiohead, hackerato (per un riscatto) un minidisk di 18 ore del periodo "Ok Computer". E la band lo mette in vendita...

Mossa astuta per i Radiohead...

I Radiohead sono stati vittime di un furto, poco tempo fa. Non era stato reso pubblico ma il minidisk di Thom, contenente circa 18 ore di materiali di sessioni in studio durante la registrazione dell'album "Ok computer", era stato hackerato. Dietro questa mossa, come poi reso noto dalla stessa band, c'era l'intenzione di ottenere un riscatto di 150.000 dollari. E il gruppo, come contromosso, ha deciso di smontare questo piano dalla base stessa. Come? Mettendo direttamente loro in vendita il materiale rubato.

Ecco il messaggio pubblicato su Instagram dai Radiohead:

Siamo stati hackerati la scorsa settimana: qualcuno ha rubato l’archivio minidisk di Thom utilizzato nel periodo di “OK Computer”, e secondo quanto ci hanno riferito, ci avrebbero chiesto 150.000 come somma di riscatto. Quindi, invece di lamentarci – molto – o di ignorare la cosa, abbiamo rilasciato tutte le 18 ore su Bandcamp in supporto a Extinction Rebellion. Solo per i prossimi 18 giorni. Quindi per solo 18 dollari puoi capire tu stesso se avremmo dovuto pagare quel riscatto. Questo materiale non era mai stato inteso per il consumo pubblico (sebbene alcune cose abbiano siano poi state pubblicate nella ristampa di “OK Computer”) ed è solo parzialmente interessante. E molto, molto lungo. Non è un download per telefonini….

Visualizza questo post su Instagram

radiohead.bandcamp.com rebellion.earth

Un post condiviso da Radiohead (@radiohead) in data:


Cliccate qui se interessati.

  • shares
  • Mail